Bologna. RSU: grande avanzata dell'USB che passa dal 17% al 27% mentre la Cgil perde la maggioranza assoluta

Bologna -

Le  lavoratrici e  i lavoratori del Comune di Bologna  hanno scelto in grande parte di rafforzare USB, l’unica alternativa sindacale alla concertazione.

L’importante  risultato ottenuto da USB manifesta  la contrarietà  di una grandissima parte delle lavoratrici/ori  alle politiche di compressione ai salari ed ai diritti, portate avanti da questa giunta.

A nulla sono serviti i tentativi  del Sindaco e di diversi componenti della Giunta di mettere il bavaglio all’unica voce in dissenso dalle loro politiche.



Questo risultato è la richiesta a gran voce della democrazia sindacale in questo comune.

Il Sindaco Merola dovrebbe riflettere!

Le altre 6 liste sindacali( cisl,uil,diccap,adi, cubcobas, csa) non raggiungono tutte insieme i voti ottenuti da USB.

Questo dato, nel suo piccolo” storico”, non può essere snobbato o sottovalutato dalle nostre controparti e dalla politica cittadina.

Un voto che rafforza la mobilitazione a fianco di lavoratrici e lavoratori   contro  i tagli  al salario accessorio,  a difesa della  sicurezza sui luoghi di lavoro, rivendicando il diritto alla salute dei dipendenti;  contro le  privatizzazioni dei servizi, contro il licenziamento  delle precarie e  contro la   chiusura dei nidi; la giunta è avvisata.

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutte le lavoratrici  e lavoratori, le candidate e candidati e tutti coloro che hanno sostenuto la campagna USB , per l’impegno, la determinazione ed il coraggio  che hanno dimostrato anche a  fronte degli attacchi volgari e spinti di qualche  sindacalista oggi sconfitto che ha voluto caratterizzare la propria campagna elettorale in questo modo.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni