Comune di Milano.Servizi all'infanzia,trasferimenti.

Milano -

Comune di Milano

Via Paolo Giacometti, 11 – 20129 Milano email : comunemilano.entilocali@usb.it -tel 027492485 fax 02 7492503- www.usb.it

SERVIZI ALL’INFANZIA

TRASFERIMENTI

Nella mattinata del 6 giugno si è concluso il percorso dei diversi incontri sindacali convocati sul tema dei trasferimenti con importanti novità che riguardano l’organizzazione dei Nidi e delle Scuole dell’Infanzia.

L’accordo presentato dall’Amministrazione è stato sottoscritto da 2 sole Organizzazioni Sindacali, CISL e CSA.

Le Delegate USB lo hanno fermamente contrastato sin dall’inizio in particolare per la mancanza delle necessarie ed indispensabili nuove assunzioni e l’introduzione di un nuovo, quanto immotivato, meccanismo di obbligatorietà!

Dal prossimo anno scolastico, a partire dai Nidi, l’Amministrazione intende effettuare una cosiddetta “sperimentazione” introducendo il ruolo di “Educatore di potenziamento” che svolgerebbe le stesse funzioni della precedente DOA. Oltre a rientrare nella dotazione organica a tempo indeterminato, secondo l’accordo sottoscritto questo nuovo ruolo deve essere ricoperto con rotazione annuale da tutto il Personale full-time.

E DICONO CHE QUESTA NON E’ MOBILITA’ COATTA!!!

Qualora non esista volontarietà a ricoprire il fatidico ruolo di “Educatore di potenziamento” ( o in caso di pluri-volontarietà ) l’Amministrazione ha stabilito l’obbligatorietà indicando in precedenza le Educatrici con maggiore anzianità di servizio.

Una nuova obbligatorietà che si aggiunge a quella del “ Luglio” da anni condivisa da tutte le Organizzazioni Sindacali tranne USB.

Senza voler poi discutere in alcun modo delle condizioni e carichi di lavoro che producono sovente altre obbligatorietà non dichiarate come il superamento costante dei rapporti numerici, degli orari di lavoro, della continua flessibilità e reperibilità.

Esattamente il contrario rispetto alla necessaria tutela della salute e mobilità verso altri Settori dell’Amministrazione.

Tutte le Educatrici part-time che verranno convocate per riconfermare o meno la propria struttura di appartenenza o la possibile ricollocazione nei Servizi Integrativi, vengono esclusivamente considerate “Educatori di potenziamento”.

Ancora una volta l’Amministrazione ha volutamente ignorato la necessità di un confronto rispetto ai veri bisogni di chi nei Servizi lavora faticosamente tutti i giorni dimostrando di non essere interessata alle numerose proposte alternative diverse dalle proprie .

USB NON CI STA!

NON ACCETTEREMO PRETESTUOSE RIORGANIZZAZIONI FINALIZZATE ESCLUSIVAMENTE ALLA FLESSIBILITA’ DEL PERSONALE E DISCREZIONALITA’ NELLA GESTIONE DEI SERVIZI.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni