CONTRATTO FANTASMA PER 26000 DIPENDENTI COMUNALI

Roma -

Alla fine di Luglio amministrazione comunale e sindacati concertativi hanno approvato in pompa magna una pre-intesa spacciata per contratto integrativo sia agli organi di stampa che ai lavoratori capitolini.Questa pre-intesa non fa giustizia delle tante rivendicazioni insolute rappresentate dalla stragrande maggioranza dei dipendenti del Comune di Roma.RdB rivendica la necessità di un vero contratto integrativo che impedisca le valutazioni discrezionali della dirigenza, congeli definitivamente la vergognosa distribuzione delle posizioni organizzative e eviti lo spezzatino delle indennità salvaguardando invece il potere d'acquisto dei salari attraverso un'indennità annua onnicomprensiva di circa 5000 Euro a testa.Su questi contenuti e sulla sempreverde battaglia per la democrazia sindacale nei luoghi di lavoro RdB preannuncia un autunno caldissimo a cominciare dalla preventiva consultazione dei lavoratori sulla partita contrattuale che è ancora tutta da giocare.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni