Finanziaria 2008 e privatizzazione dei servizi pubblici

In allegato il volantino impaginato

Nazionale -

La legge Finanziaria attualmente in discussione in Parlamento, fra le altre cose, apre  la strada alla privatizzazione dei servizi pubblici. In particolare l’art. 87 consente  processi di ulteriore e forte esternalizzazione e privatizzazione dei servizi pubblici, per certi versi ben più ampi di quanto stabilito dallo stesso disegno di legge Lanzillotta. Per tutelare la concorrenza e il mercato  le Pubbliche amministrazioni. non potranno costituire società né assumere o detenere partecipazioni, anche minoritarie, in Società “aventi per oggetto la produzione di beni o servizi non strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali”.


Inoltre, entro 18 mesi dall’entrata in vigore della legge Finanziaria,  le Pubbliche Amministrazioni dovranno obbligatoriamente cedere Società e Partecipazioni non rientranti nelle proprie finalità istituzionali.



Il risultato è che un Governo di centrosinistra  incentiva  progressivamente la esternalizzazione/privatizzazione dei servizi pubblici, favorendo la costituzione di società di capitali per la gestione  dei servizi di interesse generale, escludendo di fatto la possibilità di gestirli direttamente.


E allora cosa potremo aspettarci con l’arrivo del 2008? Una bella  S.p.A. per la gestione degli asili nido, un’altra S.p.A. per la gestione dei servizi sociali, e poi un’altra S.p.A. per la gestione del verde pubblico, la vendita totale al privato delle aziende che gestiscono acqua, energia, rifiuti…. e poi, e poi….. chi più ha voglia di buttarsi sul mercato più ne metta, tanto a pagare saranno sempre i cittadini e i lavoratori!

 



In effetti l’art. 85 sempre della nuova Finanziaria potrebbe penalizzare un po’ i nostri amministratori prevedendo la riduzione dei componenti dei Consigli di Amministrazione delle Società Pubbliche. Ma niente paura, le poltrone potranno essere salvate tutte: basterà quotare in borsa le società pubbliche e il gioco è fatto!

CONTRO LO SMANTELLAMENTO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
PER UN VERO RINNOVO DEI CONTRATTI
9 NOVEMBRE 2007
SCIOPERO GENERALE DI TUTTI I LAVORATORI PUBBLICI
SOSTIENI e VOTA ALLE PROSSIME ELEZIONI R.S.U.
LE LISTE RdB PUBBLICO IMPIEGO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni