FINANZIARIA: IL 20 OTTOBRE SCIOPERO NAZIONALE P.I.

Roma -

Il Coordinamento nazionale della RdB/CUB Pubblico Impiego riunito oggi presso la Federazione nazionale RdB/CUB di Roma ha deciso di proclamare per il giorno 20 ottobre una prima giornata di lotta contro la Finanziaria 2007, che il governo Prodi sta predisponendo, con due ore di sciopero alla fine del turno per tutto il pubblico impiego, scuola compresa.
La decisione è stata raggiunta dopo una attenta valutazione sui contenuti delle "bozze" che in questi giorni sono circolate e che gli incontri con vari ministri (Nicolais, Damiano, D’Alema) hanno confermato.
Tagli indiscriminati ai fondi per il personale, chiusura di centinaia di uffici pubblici, mobilità per migliaia di lavoratori, smantellamento di intere amministrazioni, nessuna prospettiva per le centinaia di migliaia di precari, blocco della contrattazione integrativa e miserabili stanziamenti per il rinnovo dei contratti scaduti da 9 mesi, il tutto a carico dei lavoratori, in prima battuta, e dei cittadini in quanto utenti dei servizi.
Questa prima risposta alla manovra finanziaria che, passando per lo sciopero nazionale dei precari pubblici del 6 ottobre, serve a costruire la risposta dura, complessiva e generale che lo sciopero generale di tutto il mondo del lavoro del 10 novembre.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni