Firenze. Avanti c'è posto… ma sempre per i soliti!

In allegato il comunicato

Firenze -

La Giunta Comunale di Firenze con proprio atto del 3 aprile 2012, ha deliberato che il Comune di Firenze non ha alcun problema economico almeno per quanto riguarda i costi del personale.

Infatti ha proceduto all’assunzione ai sensi dell’art.90 del TUEL di una ulteriore unità di personale quale collaboratrice per l’Ufficio di Gabinetto inquadrando la stessa ai sensi del CCNL per il comparto Regioni e autonomie locali nella categoria D1 attribuendole inoltre una indennità accessoria omnicomprensiva pari a € 26.000,00 annui lordi ! il doppio di quanto percepisce una Posizione Organizzativa di gradazione massima.


Un bel prendere per una nuova assunta a chiamata, che si va per altro ad aggiungere all’ampia schiera, ormai non più calcolabile di persone assunte non si sa in base a cosa!


E così mentre, per dichiarata mancanza di risorse economiche, si negano le assunzioni per il personale degli asili nido, della scuola per l’infanzia, per le assistenti sociali e per i servizi alla persona; mentre si tenta con ogni mezzo di non erogare e/o tagliare le indennità ai dipendenti; mentre si taglia in modo sostanzioso il premio incentivante al personale, i soldi per qualcuno non mancano mai!


Questa, se ce ne fosse bisogno, è l’ulteriore riprova di come una “casta politica” sempre più lontana dai bisogni dei cittadini, fa uso e consumo della cosa pubblica come fosse una cosa privata.

16 aprile 2012

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni