Firenze. Elezioni delle R.S.U. a Palazzo Vecchio: Il Sindacato Indipendente RdB -CUB si riconferma come seconda forza sindacale!

Firenze -

La consultazione elettorale per il rinnovo della Rappresentanza Sindacale Unitaria fra i dipendenti del Comune di Firenze, ha riconfermato il forte radicamento del Sindacato Indipendente RdB-CUB fra i lavoratori di Palazzo Vecchio.
 
Queste elezioni che sono state caratterizzate da una minor affluenza elettorale, da una maggiore frammentazione fra le forze sindacali in campo, dal nascere di nuovi particolarismi e dal ritorno in campo in alcune sigle di dirigenti sindacali ormai da anni  lontani dal luogo di lavoro,  hanno comunque confermato per la quarta volta consecutiva a RdB – CUB il ruolo di seconda forza sindacale con il 22,36% dei voti validi nonostante una lieve contrazione, riducendo  per altro il divario fra noi e il maggior sindacato aziendale la CGIL  che si ferma al 30,5% con un sensibile calo.

Nel suo complesso il sindacato confederale arretra, mentre avanzano nuove soggettività sindacali che per ora ci sembrano però puntare solo sui particolarismi esasperati, ma con le quali tutti dovremo misurarci.

La nuova RSU sarà sicuramente molto più articolata e forse ancora più divisa, sarà pertanto compito di coloro che hanno una visione complessiva del mondo del lavoro, farsi carico in prima persona nell’interesse di TUTTI i lavoratori e le lavoratrici del Comune di Firenze dei bisogni da questi espressi  a partire dalla difesa del lavoro pubblico, alla lotta contro le esternalizzazione e privatizzazioni, alla necessità di una battaglia per un forte recupero salariale, alla lotta contro la precarietà del lavoro, per la difesa dei diritti e della dignità di ciascuno di noi.

Su questo RdB –CUB è da subito pronta, come sempre, al confronto al dialogo ed anche alle azioni di lotta.

Un ringraziamento infine a tutti i colleghi che ancora una volta ci hanno dato fiducia.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni