Firenze. Ieri il Sindaco Renzi oggi il PDL: Continua la campagna denigratoria contro i lavoratori e le lavoratrici del Comune

In allegato il comunicato

Firenze -

Si era appena assopito l’eco mediatico della campagna di stampa portata avanti dal Sindaco sui dipendenti Fantozzi, che ecco aprirsene subito un'altra da parte questa volta del PDL che denuncia sulla stampa presunte “cifre da capogiro erogate ai dipendenti in un momento di crisi”.



E’ proprio vero che l’attuale classe politica che ha ridotto il paese nelle condizioni che tutti vediamo e subiamo quotidianamente, incapace di ogni proposta politica seria per uscire dalla crisi, non trova di meglio che sparare ancora una volta sui lavoratori e sulle lavoratrici e in particolare su quelli della Pubblica Amministrazione.



Ma veniamo al fatto in oggetto: Le cosiddette cifre da capogiro, sarebbero niente più che il premio di produttività che i dipendenti hanno percepito come ogni anno nel mese di maggio u.s., cifre per altro che al lordo variano da 800 a 1200 euro l’anno, e che sono previste dal contratto e regolamentate da questo.

Magari avessimo avuto cifre da capogiro!

 

Forse l’esponente del PDL ha confuso Palazzo Vecchio con il Palazzo di Montecitorio o con Palazzo Madama, dove si percepiscono cifre da capogiro, senza renderne conto a nessuno, ma si sa il fortino della casta non può essere attaccato, è irriformabile, ed è inespugnabile come un “compound”.

Adesso Basta ! Organizziamo la nostra indignazione!

Mandiamoli tutti a casa!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni