Firenze. PREMIO INCENTIVANTE: LA NON SMENTITA…CHE CONFERMA!

In allegato il volantino

Firenze -

Dopo l’allarme lanciato da RdB con il comunicato “C’era una volta il premio incentivante”, a distanza di un giorno, il Direttore dell’Organizzazione invia una comunicazione a tutti i dipendenti.



La logica vorrebbe che tale nota  respingesse le argomentazioni delle RdB, bollandole come sbagliate e confermando quindi la data di maggio per il pagamento del premio incentivante o in alternativa che chiedesse scusa a tutti i dipendenti per questo macroscopico caso di inefficienza e di leggerezza che si traduce in un danno gravissimo per le condizioni di vita dei dipendenti del Comune di Firenze.



Niente di tutto questo. La nota si dilunga sul pagamento dei miseri arretrati contrattuali nel mese di aprile, fatto per altro già noto e soltanto nell’ultimo paragrafo riporta testualmente:



“Si precisa, inoltre, che nel fondo del salario accessorio esistono congrue risorse per l’erogazione del premio incentivante 2007, risultando quindi prive di ogni fondamento diverse illazioni in merito”.



E’ questo è tutto Direttore Cipriani? Allora la sua omissione conferma che per l’assenza di un banale software, esigenza per altro ampiamente conosciuta da oltre un anno, il premio incentivante non verrà pagato a maggio, ma chissà quando, luglio, agosto, per le feste di Natale?



Ritiene questa situazione un fatto normale o facilmente sostenibile per i salari miserabili di qualche migliaio di dipendenti del Comune di Firenze?  Ha ben presente la differenza retributiva tra il nostro e il suo stipendio?

A quando la prossima rottamazione milionaria ?

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni