Firenze. Se bambini di tre anni restano abbandonati sugli scuolabus la responsabilità è solo politica!

Firenze -

La politica della riduzione dei costi della pubblica amministrazione e la conseguente esternalizzazione dei servizi, compresi quelli alla persona, appaltati peraltro al massimo ribasso e senza possibilità di costanti controlli, produce gli effetti che tutti abbiamo letto in questi giorni a grandi titoli sui giornali.

Come si può parlare di servizi di qualità e poi verificare che tale qualità viene ceduta a terzi, come se i minori fossero pacchi da trasportare per la città.

L’episodio verificatosi riguarda un servizio totalmente dato in appalto, sia per quanto riguarda  il trasporto che l’accompagnamento e dimostra ancora una volta che la mancanza di controlli sulla qualità dei servizi terziarizzati ricade sempre e comunque sui cittadini a sugli utenti, che ne pagano le conseguenze e i prezzi.

La deregulation  nella gestione dei servizi pubblici produce solo mostri,  rende gli stessi insoddisfacenti e produce precarietà del lavoro.

Un politico che ha a cuore la gestione dei servizi pubblici dovrebbe essere in grado di prevedere e prevenire i disagi e quindi organizzare gli stessi in modo oculato, non affidandosi alla buona sorte!

Troppo facile a posteriori dire “faremo piena luce sull’accaduto”, così come ha asserito l’Assessore alla Pubblica Istruzione. I controlli, quando si sceglie di esternalizzare i servizi, dovrebbero essere sempre fatti preventivamente.

Con amarezza dobbiamo ancora una volta constatare che gli unici controlli preventivi sono solo quelli sui costi.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni