Firenze. Secondo giorno di sciopero dei lavoratori del servizio di Informazioni Turistiche

Firenze -

Oggi seconda giornata di sciopero promosso da UILTUCS e USB delle lavoratrici e dei lavoratori del servizio di Informazioni Turistiche del Comune di Firenze, servizio gestito in appalto da una Cooperativa.

 

Le lavoratrici rivendicano per il rinnovo dell’appalto il mantenimento dei livelli occupazionali, del monte orario e conseguentemente della retribuzione, cosa che per ora risulta in forse in quanto il Comune di Firenze non ha dato ad oggi alcuna garanzia. Infatti si è rifiutato di inserire nel bando di appalto la clausola sociale che garantirebbe ai lavoratori e alle lavoratrici il mantenimento dei diritti e della retribuzione, retribuzione che ad oggi supera di poco per chi fa tempo pieno i 1.000 € al mese, e che con tutta probabilità se si andrà ad una aggiudicazione alla “offerta economica più conveniente” comporterà un inevitabile abbassamento dei livelli salariali.

 

Siamo sempre alle solite il Comune di Firenze che è il committente di fatto mai si occupa delle condizioni di lavoro del personale impiegato nei servizi esternalizzati!

 

Questa mattina dalle 10 alle 11 durante il primo turno di sciopero le lavoratrici munite di cartelli e volantini hanno presidiato l’Ufficio di piazza Stazione, distribuendo migliaia di volantini a cittadini e turisti e raccogliendo la solidarietà di tantissimi italiani e stranieri.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni