FONDI ALLE CITTA' METROPOLITANE

Roma -

Come stabilito dall'art.1 comma 838 della legge di stabilità 2018 (legge 27 dicembre 2017 n.205) è stata varata la ripartizione dei fondi per le città metropolitane delle regioni a statuto ordinario, per l'esercizio delle funzioni fondamentali.

 

La norma della manovra 2018 ha stabilito inoltre che alle Province e alle Città metropolitane delle Regioni a statuto ordinario, per l'esercizio delle funzioni fondamentali di cui all'articolo 1 della legge 7 aprile 2014 n. 56, fosse attribuito un contributo complessivo di 428 milioni di euro per l'anno 2018, di cui 317 milioni di euro a favore delle Province e 111 milioni di euro a favore delle città metropolitane, e a favore delle Province un ulteriore contributo di 110 milioni di euro annui per ciascuno degli anni 2019 e 2020 e di 180 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2021.

La Conferenza Stato Città ed Autonomie Locali ha sancito lo schema di ripartizione fondi che vi alleghiamo, a Roma la parte più cospicua del finanziamento.

Sicuramente un primo passo verso il giusto rifinanziamento degli enti di area vasta, che si sono visti nel corso di questi anni, scippare risorse su risorse dai Governi di turno. Per USB è necessario il ripristino totale dell'autonomia economico-finanziaria di Province e Città Metropolitane, così come previsto dalla Costituzione italiana.

 

USB P.I. Funzioni Locali

Esecutivo Nazionale

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni