Genova: CPI continua la lotta!

Genova -

L'incontro di venerdì 24 luglio della delegazione di lavoratori USB con il consigliere Vassallo e le parole del sindaco Marco Doria (" ..non dico balle..i fondi non ci sono..")nel corso della successiva manifestazione che ha interrotto i lavori del Consiglio Metropolitano, hanno confermato tutta la gravità della situazione, condita purtroppo con il solito palleggio di responsabilità tra Regione e Città Metropolitana: Genova potrebbe essere la prima città in Italia a conoscere la vergogna della chiusura dei Servizi per il lavoro per un determinato periodo.

SOLO GRAZIE ALLO SCIOPERO DEL 30 GIUGNO E ALLE MOBILITAZIONI E AI PRESIDI DI QUESTI MESI DEI LAVORATORI , E' STATA RESA PUBBLICA UNA VICENDA CHE MOLTI CERCAVANO DI TENERE SOTTO TRACCIA, CONFIDANDO NELLA DISTRAZIONE ESTIVA.
SOLO GRAZIE ALLA LOTTA QUESTA VICENDA E' EMERSA INTUTTA LA SUA DRAMMATICITA'.

Gli unici impegni assunti dalle istituzioni sono stati ad oggi:
uscita del nuovo bando questa settimana
ricerca di fondi aggiuntivi da parte della Regione e impegno a calendarizzare incontro congiunto con Città Metropolitana per verificare situazione ed individuare soluzioni

RITENIAMO INDISPENSABILE MANTENERE ALTO IL LIVELLO DI MOBILITAZIONE E PRESSIONE SULLE ISTITUZIONI PER OTTENERE IL RISPETTO DEGLI IMPEGNI ASSUNTI ED UN REALE E FATTIVO SFORZO PER DEFINIRE SOLUZIONI IN GRADO DI EVITARE TAGLI E CHIUSURE DEI SERVIZI.

PER QUESTO USB HA INDETTO UNA NUOVA GIORNATA DI SCIOPERO PER MERCOLEDI' 5 AGOSTO IN CONCOMITANZA CON LA SEDUTA DEL CONSIGLIO REGIONALE IN CUI SI DISCUTERA' DI BILANCIO. (Daremo in seguito informazioni su orari e luogo del concentramento, ad oggi non è confermato l'orario del Consiglio).

Auspichiamo ovviamente che prima di tale data intervengano novità positive. ma è indispensabile comunque prepararsi ad una nuova mobilitazione in caso di mancato riscontro di Regione e Città Metropolitana.

Da ieri e per tutta la settimana dalle ore 17.00 alle ore 19.00 (tranne mercoledì perché non è stata concessa l'autorizzazione per motivi tecnici) si svolge un presidio/ banchetto con volantinaggio e raccolta firme in Largo Pertini (piazza De Ferrari-monumento di Garibaldi) per sensibilizzare la cittadinanza e dare visibilità alla nostra situazione di emergenza. E' ben accetta la disponibilità alla gestione dell'iniziativa.

CONTINUIAMO UNITI LE MOBILITAZIONI!!

RESPINGIAMO CON FERMEZZA E DETERMINAZIONE QUALSIASI IPOTESI DI TAGLI E CHIUSURE DEI SERVIZI!!

 

L'articolo su Genova24 (clicca per visualizzarlo)

USB-Lavoro Privato Liguria.
USB-PI Città Metropolitana di Genova

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni