Guidonia montecelio. LA GIUNTA COMUNALE PASSA DALLA CENSURA SINDACALE ALLA QUERELA NEI CONFRONTI DELLA USB

Guidonia Montecelio -

Non c'è voluto molto per passare dalla censura della bacheca sindacale, precedentemente autorizzata dalla stessa amministrazione, alla querela nei confronti della USB.



Evidentemente l'aver ribattuto colpo su colpo ai comportamenti vessatori nei confronti dei rappresentanti sindacali (non solo di USB) e l'aver segnalato alle autorità competenti la gestione non proprio assennata della giunta guidata dal sindaco Rubeis non deve essere risultata troppo gradita agli inquilini di piazza Matteotti.



"Quelle che potevano apparire come azioni vagamente antisindacali si stanno trasformando in comportamenti che potrebbero essere letti in una vera e propria chiave intimidatoria" dichiara Roberto Betti della direzione nazionale della USB Pubblico Impiego.



"Abbiamo cercato in ogni modo di trovare un terreno di discussione con l'amministrazione comunale che per tutta risposta ha disposto la dichiarazione di esubero per un nostro rappresentante RSU eletto da tutti i lavoratori dell'ente" incalza il rappresentante della USB" quasi un monito per chiunque intenda opporsi alla rotta tracciata dal sindaco decisionista Rubeis".

"Ovviamente quest'ultimo atto con cui l'amministrazione comunale ha dato mandato ai suoi legali di querelare la nostra organizzazione sindacale ci troverà certamente pronti a rispondere in sede giudiziaria, ma più di tutto darà nuova linfa per portare alla ribalta cittadina gli sprechi posti in essere dall'amministrazione comunale di Guidonia" conclude il sindacalista della USB Roberto Betti.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni