Il silenzio assordante di Cgil, Cisl e Uil

Firenze -

Le cronache da Sprecopoli in queste settimane si stanno facendo incalzanti: Posizioni Organizzative a go-go, incarichi e consulenze faraonici, progetti di dismissioni di servizi e a parte la voce solitaria di RdB, un silenzio assordante copre le manovre dell’allegra brigata.

Dove sono Cgil, Cisl e Uil? Perché tacciono?

Un silenzio che non comprendiamo, ma che di fatto sembra offrire un’ingiustificata copertura a scelte ed operazioni che vanno contro gli interessi della città e dei lavoratori del Comune di Firenze.

Archiviate le elezioni della RSU, vincitori e vinti, sono di nuovo insieme nella politica dello struzzo, che sotterra la testa sotto la sabbia per non vedere.

Il momento esigerebbe invece un fronte unitario e fermo per imporre una correzione di rotta all’A.C. ad iniziare dal nuovo contratto integrativo aziendale.

RdB, il Sindacato Indipendente

Senza Se e Senza Ma

Firenze 14 Febbraio 2005

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni