IPAB Veneto: 17 GIUGNO 2013 SCIOPERO REGIONALE MANIFESTAZIONE A PADOVA, ORE 10

DAVANTI ALLA SEDE REGIONALE URIPA IN VIA GIOVANNI SAVELLI

(lo sciopero è di 24 ore; avrà inizio alle ore 21 del 16 giugno e terminerà alle 21 del17 giugno).

VOGLIAMO IL RICONOSCIMENTO DELLE FESTIVITA' INFRASETTIMANALI

Padova -

L'ANTEFATTO:

Il 30 Aprile scorso USB ha partecipato all'incontro Regionale tra le OOSS, il presidente URIPA, il senatore Bedin in rappresentanza delle Ipab del Veneto, il presidente del Consiglio Regionale e all'assessore ai Servizi Sociali. L'oggetto della discussione è stato ancora una volta “il riconoscimento delle festività infrasettimanali” per i lavoratori turnisti delle Ipab. Dopo mesi di lavoro e di discussione nel merito, si era giunti all'accordo del 12 Dicembre 2012, accordo condiviso anche da parte di USB. Con una lettera del 20 Febbraio e protocollata il 5 Marzo 2013, il presidente dell'URIPA e il senatore Bedin, rendevano vano tutto ciò che era stato concordato, portando la situazione al punto di partenza. A seguito di questa posizione, USB a dichiarato lo stato di agitazione sindacale regionale.”

 

Il 15 Maggio convocati, presso la Prefettura di Venezia in seguito alla nostra dichiarazione di stato di agitazione sindacale, tutti presenti ad eccezione di Uripa, che ha inviato una comunicazione di mancata partecipazione con delle scuse pretestuose. (Dovrà pagare una sanzione amministrativa per assenza ingiustificata). Assenza quella dell'Uripa e del senatore Bedin, che si è ripetuta all'incontro con le organizzazioni sindacali, tutte, presso la regione Veneto il 17 maggio.


Quindi il messaggio è chiaro: le Ipab non vogliono al momento trattare!


Questo del resto lo aveva ribadito con chiarezza il Senatore Bedin in rappresentanza dei Presidenti Ipab: le Ipab non vogliono riconoscere le festività infrasettimanali al personale turnista successive al 31.12.2012. Ricordiamo che i lavoratori turnisti delle IPAB sono gli unici sia nel settore privato che in quello pubblico a non veder riconosciuto questo diritto!

Il dott. Volpe che rappresenta l’Uripa regionale, svolge anche funzioni di interesse per aziende private concorrenziali alle Ipab pubbliche! La Regione Veneto che finanzia le Ipab, indirettamente finanzia l'Uripa attraverso l'iscrizione che queste le versano! Questo non è accettabile! Per noi c'è un evidente conflitto di interessi!


Cosa chiede Usb:

1- Sospensione definitiva delle richieste di recupero delle quote individuali inerenti delle festività infrasettimanali pregresse da parte delle Ipab.

2- Riconoscimento delle festività infrasettimanali per i turnisti come accade per i colleghi della sanità, che svolgono lo stesso lavoro.

3- Riconoscimento del ruolo sanitario degli Oss delle Ipab e Sanità.

4- Riconoscimento del ruolo sanitario delle IPAB. No alla privatizzazione e no alle compartecipate come vorrebbe l’assessore Sernagiotto.


Queste le iniziative di lotta che Usb propone, 3 presidi di protesta:

Giovedì 6 giugno dalle ore 11 alle 12 davanti alla sede dell'Ipab di Vicenza, la più grande del Veneto, recentemente commissariata.

Giovedì 13 giugno ore 11 alle ore 13 davanti all'Ipab Antica Scuola dei Battuti via Spalti 1 Mestre (vicino a palazzo Ferretto)

Venerdì 14 giugno dalle ore 11 alle ore 13 davanti all'Ipab Luigi Configliachi via Sette Martiri Padova.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni