Lazio. I Lavoratori ex Regionali preparano nuove iniziative di lotta a sostegno della proposta di legge Regionale che li reintegri nei ruoli regionali e li risarcisca del danno subito

L'assemblea, che ha approvato uno specifico Ordine del Giorno, ha ricevuto il sostegno dei consilieri regionali Peduzzi (capogruppo PRC), Lucherini e Di Resta (DS firmatari della proposta di legge), Lollobrigida (An)

Roma -

ASSEMBLEA DEI LAVORATORI EX REGIONALI DEL 29 NOVEMBRE 2006
ORDINE DEL GIORNO

L’assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici ex regionali trasferiti c/o le Amministrazioni Locali per gli effetti della Legge Regionale n. 14/1999, riuniti in assemblea su convocazione della RdB-CUB presso il Consiglio Regionale del Lazio, sala Latini, in data 29 novembre 2006

Approvano unanimemente il seguente ordine del giorno:

- è confermata la prosecuzione della mobilitazione a sostegno dell’approvazione del disegno di legge presentato dai consiglieri MARIANI, LUCIANI, LUCHERINI, DI RESTA n.182 del 11 ottobre 2006;
- danno mandato alla RdB-CUB di avviare la procedura per effettuare una giornata di sciopero a sostegno della vertenza alla riapertura dei lavori del Consiglio regionale dopo il periodo natalizio;
- danno mandato alla RdB-CUB di avviare formali consultazioni con i rappresentanti istituzionali al fine di ottenere una celere approvazione della legge e di costituire delle delegazioni che persistano nell’azione di pressione nei confronti dei rappresentanti politici ed istituzionali per il fine di cui sopra.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni