Lazio. Incontro con l'Assessore Scalia

In allegato il comunicato

Roma -

UNA NOSTRA DELEGAZIONE SINDACALE E’ STATA RICEVUTA IERI DALL’ASSESSORE AL PERSONALE FRANCESCO SCALIA PER UN INCONTRO SUI TEMI RIGUARDANTI LE PROBLEMATICHE URGENTI CHE COINVOLGONO IL PERSONALE REGIONALE A TUTTI I LIVELLI.

 

SONO STATI PORTATI ALL’ATTENZIONE DELL’ASSESSORE I SEGUENTI ARGOMENTI:

1)    ACCORDO ECONOMICO DEL 18/03/09 CARENTE ED INIQUO:

a.    per l’insufficiente adeguamento del buono pasto ad otto euro netti invece dei dieci netti stanziate in bilancio (dove finirà la differenza?);

b.    per la discutibile ripartizione del fondo salario accessorio.

 

2)    NECESSITÀ IMPROROGABILE DI RIDEFINIRE GLI ASPETTI NORMATIVI DEL CCDI:

a.    per l’attribuzione delle posizioni professionali ed organizzative, delle alte professionalità, delle varie indennità ;

b.    per le progressioni orizzontali e verticali nel rispetto del diritto alla carriera per tutti (senza “pallini e pizzini”);

c.    per i passaggi da D1 a D3;

d.    per il ripristino della legalità contrattuale nel riconoscimento degli emolumenti accessori ai neo assunti di categoria D.



3)    CARENZA DI DEMOCRAZIA SINDACALE IN QUESTA REGIONE, che esclude il nostro Sindacato (che rappresenta il 20% dei dipendenti con ben sei rappresentanti eletti in RSU) dal tavolo delle trattative, al quale paradossalmente partecipano sindacati che in questa Regione sono molto meno rappresentativi del nostro.

 



E’ stata inoltre segnalata l’inappropriata previsione dei bandi destinati a coprire 24 posti di dirigente a tempo determinato, che impediscono la partecipazione ai dipendenti regionali.



L’ASSESSORE, DIMOSTRANDO LA SUA DISPONIBILITA’ A RICONOSCERE PARI DIGNITA’ A TUTTE LE FORZE SINDACALI PRESENTI IN QUESTA REGIONE, HA PRESTATO ASCOLTO ALLE NOSTRE OSSERVAZIONI ED ALLE PROPOSTE RAPPRESENTATE NELL’INTERESSE DI TUTTI I LAVORATORI, CONFERMANDO LA SUA APERTURA NEI CONFRONTI DEL NOSTRO SINDACATO.



GRAZIE ALLA FORZA ED AL SOSTEGNO PROVENIENTE DAI NOSTRI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI IL SINDACATO RdB CONTINUA A CRESCERE PER FARSI PROMOTORE DELLE LEGITTIME ISTANZE DI TUTTI I LAVORATORI REGIONALI PORTANDO IN QUESTA REGIONE LA GIUSTIZIA LA TRASPARENZA ED IL RINNOVAMENTO ATTESI DA TUTTI.

AUSPICHIAMO CHE LE APERTURE DELL’ASSESSORE TROVINO RISCONTRO NELLE AZIONI CONCRETE.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni