Lettera a tutti i lavoratori degli Enti Locali. UN ANNO VISSUTO INTENSAMENTE

In allegato la Lettera con il modulo di adesione

Nazionale -

A tutte le strutture RdB, a tutti/e gli/le iscritti/e, a tutti/e i/le simpatizzanti
Si sta avvicinando la fine del 2008. Un anno che ha visto la nostra Organizzazione accrescere in modo significativo il proprio peso politico e la propria visibilità.


La cartina al tornasole è stata fornita da alcuni momenti molto delicati. In particolare va ricordata l'assemblea dei delegati di base che si è tenuta a Milano lo scorso Maggio grazie alla quale si è gettato un ponte per l'unità d'azione del sindacalismo di base.


Va poi ricordato siamo stati i soli a intervenire - nel corso dell'estate -contro le politiche distruttive del ministro Brunetta, mentre latitavano cgil, cisl e uil.
Successivamente la vicenda Alitalia ha mostrato l'insufficienza del sindacalismo concertativo e ha aperto nuove possibilità per il sindacalismo di base.


Infine lo sciopero generale del 17 Ottobre che ha mostrato la nostra concreta capacità di mobilitazione (anche oltre i nostri mezzi).


In questa fase le strutture RdB degli enti locali hanno conosciuto una nuova spinta.


Siamo cresciuti in termini di visibilità, ma anche sotto il profilo organizzativo.
Le vicende legate al federalismo prossimo venturo ci proiettano verso una società molto diversa e per niente solidale, rispetto a quella che abbiamo sin qui conosciuto.


Per questo è necessario che alla dimensione più propriamente "politica" si aggiunga un radicamento ancora più forte e capillare nei territori.


Non esclusivamente per ottenere il famigerato bollino della rappresentatività, ma proprio per essere capaci di interpretare localmente le esigenze e le emergenze sociali che scaturiranno dal nuovo modello amministrativo che sta confezionando il governo Berlusconi.


RdB - diversamente da cgil, cisl e uil – è finanziato esclusivamente delle quote degli iscritti.  Un numero maggiore di iscritti significa più risorse da utilizzare nelle vertenze di ogni posto di lavoro.


Ciascuno/a di voi sa bene con quanta parsimonia queste risorse vengono amministrate e, invece, quante sono invece le richieste che arrivano dai delegati e dai dirigenti sindacali per le iniziative sui posti di lavoro. Iniziative che, spesso, vengono fatte anche a spese degli stessi delegati.


Anche per questo ad ognuno viene chiesto un piccolo-grande pezzo di disponibilità per far crescere la voce dei Lavoratori e delle Lavoratrici nel nostro paese.


Vi invitiamo a rendere ancora più forte RdB con il vostro contributo e la vostra fiducia.


In termini economici con l'iscrizione e in termini pratici con i piccoli gesti che ogni giorno vi chiediamo (un volantino, un'affissione, una parola con un collega che ha perso fiducia nelle lotte, etc.)

Un gesto per regalarci tutti una RdB più forte e più diffusa,


Buon 2009

RdB CUB Pubblico Impiego

 

P.S.: sul retro della presente trovate il modulo di iscrizione da compilare e consegnare ai delegati RdB del vostro posto di lavoro o, se ancora non c'è una struttura RdB nel vostro Ente, inviandolo a mezzo fax alla Federazione territoriale più vicina.
Se sei già iscritto/a, stampa qualche copia di questa lettera e del modulo e falli circolare tra i lavoratori del tuo Ente.


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni