Napoli. Attacco ai diritti senza confronto: destra e sinistra uguali sono?

In allegato la lettera di Usb, Cgil e Diccap al Sindaco

Napoli -

L'Amministrazione De Magistris continua a caratterizzarsi per un approccio alle problematiche del personale e del funzionamento della macchina comunale privo di qualsiasi dialogo, confronto o proposte.

Un continuo attacco al salario delle persone e con una messa all'indice del personale frutto di una visione miope, burocratica e della totale assenza di qualsiasi politica del personale.

L'ultimo caso in ordine di tempo è la contestazione disciplinare per centinaia di dipendenti comunali voluta dal Direttore Generale e senza alcun intervento da parte dell' Assessore al Personale.

Un problema connesso all'utilizzo del badge e della turnazione che avrebbe meritato almeno un minimo di confronto utile a mettere in luce gli aspetti organizzativi mai affrontati o rimossi da questa amministrazione.

Si vive sotto la continua emanazione di editti, circolari, minacce di sanzioni ai dirigenti senza alcun progetto organizzativo o politico sul quale costruire servizi efficienti per i cittadini.

Ci chiediamo quale differenza di approccio ai problemi avrebbe avuto un amministrazione di centrodestra vista la facilità con la quale questa amministrazione attacca la dignità e il salario dei propri dipendenti.

Si sfugge dall'affrontare le condizioni di lavoro, l'inefficienza della macchina comunale, la carenza di strumentazione e si va avanti in un clima che porterà ad una grande mobilitazione contro l'Amministrazione la cui responsabilità sarà in capo all'Assessore al Personale ed al Sindaco.

 

10 aprile 2012

FP CGIL NAPOLI    DICCAP NAPOLI    USB NAPOLI

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni