Pomezia. ANNULLATE LE ELEZIONI RSU. RdB VINCE IL RICORSO. PRECARI AL VOTO

In allegato il verbale del Comitato dei Garanti

Pomezia -

Vittoria dei lavoratori precari esclusi ingiustamente dal voto nelle scorse elezioni RSU di novembre 2007.


E’ stato infatti accolto il ricorso della RdB al Comitato dei Garanti dopo che la Commissione Elettorale del Comune di Pomezia l’aveva arrogantemente respinto.



La RdB aveva fatto ricorso per l’esclusione dal voto di alcuni dipendenti precari con contratto a tempo determinato (vedi notizia collegata del 31 gennaio 2008).



Il caso era lampante: una parte di lavoratori precari (ma non tutti…) era stata esclusa nonostante fosse inserita nei processi di stabilizzazione e pertanto, ai sensi dell’Accordo del 24 settembre 2007, avesse piena legittimità di voto.


RdB contestava anche l’inserimento nell’elenco degli aventi diritto al voto di personale dirigenziale, tassativamente escluso dalle elezioni dall’Accordo quadro del 1998.



Oggi, finalmente, il Comitato dei Garanti ha riconosciuto la validità del ricorso e disposto l’annullamento delle elezioni e la loro ripetizione.



Si sono distinti, in sede di discussione e di votazione, i rappresentanti della CGIL, della UIL e del SULPM che hanno continuato a sostenere che questi lavoratori precari non dovessero votare.



Dopo la vittoria del ricorso nel Comune di Roma (il giudice del lavoro aveva riammesso una nostra candidata precaria esclusa dalla Commissione Elettorale) è un’altra netta affermazione della linea RdB favorevole all’ammissione al voto di tutti i precari.

 

Ci prepariamo ora alla ripetizione delle elezioni con un forte invito a tutti i lavoratori, precari e non, di mandare a casa i sindacati concertativi e sostenere l’unica voce fuori dal coro, quella di RdB CUB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni