Pomezia. FALLITO IL TENTATIVO DI CONCILIAZIONE, NULLA DI NUOVO NELL'INCONTRO DI OGGI IN PREFETTURA

Pubblichiamo il comunicato della RSU comunale

Pomezia -

SI E’ SVOLTO OGGI (07 OTTOBRE) ALLE 10,30 PRESSO LA PREFETTURA DI ROMA IL TENTATIVO OBBLIGATORIO DI CONCILIAZIONE PREVISTO DALLE NORME PER IL RAFFREDDAMENTO DEI CONFLITTI, A SEGUITO DELLO STATO DI AGITAZIONE DICHARATO DALLA RSU CON UIL, RDB-USB, CGIL, DICCAP, CSA.


LA PARTE PUBBLICA ERA RAPRESENTATA DAL DIRETTORE GENERALE GIANLUCA GEROSA E DALLA DIRIGENTE DEL SETTORE PERSONALE, CARLA MARIANI.
ASSENTE LA PARTE POLITICA.


ANCORA UNA VOLTA SI E’ REGISTRATO L’ATTEGGIAMENTO DI TOTALE CHIUSURA DELLA PARTE PUBBLICA ALLE RICHIESTE SINDACALI, IN PARTICOLARE IL RISPETTO DELL’ACCORDO DEL 01 MARZO 2010 SOTTOSCRITTO DAL SINDACO E DA ALCUNI DIRIGENTI, TRA CUI QUELLI PRESENTI OGGI, MA MAI ATTUATO.


IN PRATICA SI SOSTIENE CHE NON CI SONO I FONDI PER RICONOSCERE AI DIPENDENTI LA PRODUTTIVITA’ DEL 2009, PARI A 185.000,00 EURO, DIMENTICANDO CHE GLI STESSI FONDI SONO STATI SPERPERATI NEL 2009 DALLA STESSA AMMINISTRAZIONE PER PAGARE INDENNITA’, POSIZIONI ORGANIZZATIVE E PROGETTI NON CONCORDATI CON NESSUNO E IN PALESE VIOLAZIONE DELLE NORME CONTABILI E SINDACALI.


COME AL SOLITO SI VUOLE CHE A PAGARE GLI ERRORI DEI DIRIGENTI SIANO I LAVORATORI, AI QUALI VIENE NEGATO UN DIRITTO COME IL SALARIO ACCESSORIO.


SARANNO PERTANTO I LAVORATORI E LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI A FARSI CARICO DEL RECUPERO DELLE SOMME ATTRAVERSO CAUSE DI FRONTE AL GIUDICE DEL LAVORO.


ANCHE SULLA VICENDA DEL PROGETTO DI PRODUTTIVITA’ PER I CONCORSI PUBBLICI, CHE VEDE COINVOLTE 10 PERSONE DEI SETTORI PERSONALE E PROTOCOLLO CON UNA SPESA DI 60.000,00 EURO, LA PARTE SINDACALE HA PROPOSTO DI ESTENDERE IL PROGETTO A TUTTI I DIPENDENTI FINANZIANDOLO CON I 185.000,00 EURO DELLA PRODUTTIVITA’ DEL 2009.


ANCHE IN QUESTO CASO LA PARTE PUBBLICA HA RIFIUTATO OGNI POSSIBILITA’, ARRIVANDO A DICHIARARE CHE PROPORRA’ ALLA GIUNTA LA REVOCA DELLA DELIBERA 115/2010 CHE APPROVA IL PROGETTO, E CONFERMANDO CHE LO STESSO E’ FINANZIATO CON I FONDI DEL CAPITOLO DI PEG N. 923 (FONDO DI PRODUTTIVITA’) DEL 2010 (ANCORA NON CONTRATTATO).


LA R.S.U. E LE OO.SS. PRESENTI (UIL, RDB-USB, DICCAP) PRENDONO ATTO DEL MANCATO ACCORDO E PREANNUNCIANO LO SCIOPERO ED ALTRE INIZIATIVE DI PROTESTA, PRECEDUTE DA UN’ASSEMBLEA DEL PERSONALE PREVISTA PER MERCOLEDI’ 13 OTTOBRE.


INTANTO LA PARTE PUBBLICA SI E’ IMPEGNATA A CONVOCARE UNA RIUNIONE ENTRO IL 15 OTTOBRE PER DEFINIRE IL FONDO ECONOMICO 2010, ANCH’ESSO CONTESTATO DALLA R.S.U. PERCHE’ DIMINUITO RISPETTO AGLI ANNI PRECEDENTI.


LA R.S.U. HA CHIESTO UN INCONTRO ALLA PARTE POLITICA (SINDACO E ASSESSORE AL PERSONALE), OGGI ASSENTE, DA TENERSI ANCH’ESSO ENTRO IL 15 OTTOBRE.


IN ASSENZA DI NOVITA’, LA R.S.U. E LE OO.SS. TRASMETTERANNO IL CALENDARIO DELLE INIZIATIVE DI LOTTA AI SENSI DELLA LEGGE VIGENTE.

RAPPRESENTANZA SINDACALE UNITARIA – COMUNE DI POMEZIA

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni