Pomezia. VERSO LO SCIOPERO!

Pomezia -

Si va verso le sciopero dei dipendenti comunali.


Nell’assemblea che si è svolta lo scorso 3 luglio i dipendenti hanno votato la proclamazione dello sciopero, che fa seguito al fallimento del tentativo di conciliazione previsto dalla legge 146/90.


Alla presenza delle rappresentanze territoriali di CGIL-CISL-UIL. L’assemblea ha deciso per uno sciopero di 3 ore all’inizio turno del 21 luglio prossimo.


La Polizia Municipale si asterrà dal fare il terzo turno serale che copre le feste e manifestazioni estive, anche per quelle l’Amministrazione non ha preso alcuna decisione ne dato alcuna garanzia al personale della P.M.


Allo sciopero sarà collegata una manifestazione in piazza Indipendenza, per informare la popolazione della grave situazione venutasi a creare nel Comune, dove da mesi non viene pagato il salario accessorio ai dipendenti e non è stata pagata nemmeno la produttività del 2008.


L’Amministrazione comunale continua a dimostrare arroganza e insensibilità, rifiutando anche la richiesta di un incontro con il Sindaco, evidentemente troppo occupato alle sue alchimie politiche, alle sue megalomanie urbanistiche e alle costose feste di piazza.

E’ stata inviata comunicazione al Prefetto dello sciopero e delle sue motivazioni.Sperando in un intervento del Prefetto, ci prepariamo a chiedere il sostegno della popolazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni