Potenza. Sciopero e Assemblea del Settore Scuola

RSU – Settore Scuola

29 novembre 2006

SCIOPERO E ASSEMBLEA

PER LA NOSTRA DIGNITA’ E A FAVORE DELLA SCUOLA

A PIAZZA MATTEOTTI SIT-IN DI PROTESTA: DALLE 8 ALLE 10.30

 

Potenza -

SCIOPERO DI 1 ORA MERCOLEDI 29 NOVEMBRE
1° turno: sciopero dalle 7.45 alle 8.45 – assemblea dalle 8.45 alle 11.30
2° turno: sciopero dalle 9.30 alle 10.30 – assemblea dalle 10.30 alle 11.30

 

 

Care colleghe e cari colleghi,

i turni diversificati ci obbligano a differenziare l’inizio dello sciopero, ma dalle 8 alle 10.30 staremo al SIT-IN di protesta, davanti al Comune a Piazza Sedile.

E’ UNO SCIOPERO DI UNA SOLA ORA, MA AVRA’ UN GRANDE VALORE:

SIAMO SICURE CHE RECUPEREREMO FINALMENTE L’ATTENZIONE CHE MERITIAMO!!

Scioperiamo a testa alta poiché non chiediamo le carriere, come qualche nostra ex collega da anni negli uffici, e che ora con una grande faccia tosta va in giro per non far scioperare, dicendo molte bugie.

NESSUNO SI FARA’ INGANNARE DALLE LORO FALSITA’!

Nei tanti incontri tenuti sinora, infatti, con il dirigente Tramutoli, l’assessore Messina e il direttore generale Valiante, nessuno di loro ha mai voluto impegnarsi, per iscritto, per dare le risposte alle vostre e nostre rivendicazioni, che si ricordano di seguito:

MATERIALE DIDATTICO; BUONI PASTO SIA PER IL PRIMO CHE PER IL SECONDO TURNO; RICONOSCIMENTO DEL VALORE DIDATTICO DEL PASTO NELL’ORARIO DELLA DIDATTICA; SUPPLENZE DAL PRIMO GIORNO DI ASSENZA; PAGAMENTO DEL LAVORO STRAORDINARIO; CORSI DI FORMAZIONE SULLA DIDATTICA CON LA PARTECIPAZIONE DI TUTTO IL PERSONALE; ELIMINAZIONE DEGLI SPOSTAMENTI SELVAGGI DEI BIDELLI CONSIDERATO CHE NELLE SCUOLE OPERA ANCHE LA COOPERATIVA IL SAMARITANO; NUOVI ORARI DI LAVORO IN RELAZIONE ALLE ESIGENZE DELL’UTENZA E DEI LAVORATORI; ELEZIONE, TRA LE INSEGNANTI, DELLA COLLABORATRICE DEL DIRETTORE COME PREVISTO DALL’ART. 14 DEL VIGENTE REGOLAMENTO (MA IL DIRIGENTE E’ CONTRARIO POICHE’, EVIDENTEMENTE, NON GRADISCE LA PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA DEL COLLEGIO DEI DOCENTI); NUOVO RUOLO PER LE COSIDDETTE "COORDINATRICI", ELIMINANDO I COMPITI DELEGATI DA VICEDIRIGENTE, COME E’ STATO SCRITTO NELLA DETERMINA DIRIGENZIALE DI NOVEMBRE 2005.

Le rivendicazioni sono chiare e legittime, ma fanno finta di non capire.

Questo sciopero deve vedere uniti il personale insegnante ed ausiliario, consapevoli che alla fine avremo maggiore rispetto nei nostri confronti e nei confronti dei genitori degli alunni.

VOGLIAMO CHE L’AMMINISTRAZIONE LA FINISCA DI TAGLIARE SEMPRE SULLA SCUOLA:

- A noi negano il materiale didattico, ma in altri settori cambiano i mobili ogni 2 – 3 anni, e finanziano molte spese inutili;

- A noi viene negato lo straordinario, ma in altri settori numerosi dipendenti percepiscono, ogni anno, compensi per 700 – 800 ore ciascuno;

- A noi negano il buono pasto, ma i dirigenti prendono il buono pasto tutti i giorni.

CONTRO TUTTE QUESTE INGIUSTIZIE E’ DOVERE DI TUTTI SCIOPERARE, RICORDANDO CHE I LAVORATORI DELLA FIAT DI MELFI HANNO SCIOPERATO PER BEN 20 GIORNI CONSECUTIVI, MA ALLA FINE HANNO VINTO!!

LA SCUOLA DELL’INFANZIA DEL COMUNE DI POTENZA DEVE FARSI RISPETTARE!

INSIEME CE LA FAREMO!

Grazie alla CISL e alla RDB che sono al nostro fianco.

Le elette rappresentanti sindacali del settore scuola nel 2004.

Antonietta Postiglione;

Luciana Giambersio;

Teresa Di Trana.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni