Provincia di Genova. Produttività 2013, USB non firma il Contratto Decentrato

Genova -

Nei giorni scorsi è stato raggiunto un accordo sul Contratto Decentrato 2013 tra l'Amministrazione, CGIL-CISL-UIL e una parte della RSU.


Nei prossimi mesi verrà erogata la Produttività, le cifre saranno più o meno quelle dell'anno scorso, ma la distribuzione sarà diversa a causa del nuovo regolamento sulla Valutazione dei dipendenti.


Dal 2010, grazie all'allora Ministro Brunetta, il fondo per la Produttività è stato drasticamente tagliato anno dopo anno. Abbiamo perso circa il 30% del fondo a causa di un meccanismo penalizzante, che toglie la parte destinata ai colleghi che non sono più in pianta organica. Solo le risorse destinate alle Posizioni Organizzative non sono mai diminuite. USB da sempre riconosce il diritto dell'Amministrazione di scegliere dirigenti e funzionari, ma siamo contrari all'utilizzo del fondo per la Produttività per pagare questi istituti. Dovrebbe essere l'Amministrazione a trovare risorse proprie.


Abbiamo chiesto ancora una volta il taglio del fondo destinato alle PO di almeno un 30%, la stessa percentuale che è stata tolta al resto dei lavoratori. CGIL-CISL-UIL e Amministrazione si sono opposti. Ancora una volta a pagare saranno sempre le fasce più basse e per noi questo è inaccettabile.


Ciliegina sulla torta di questo pessimo accordo è l'art.5, in cui le “parti” si impegnano a rivedere le Posizioni Organizzative e tutte le indennità “alla luce della trasformazione del nostro ente in città Metropolitana”. A quanto pare, nonostante il Ddl Delrio non sia stato ancora approvato, si sono già arresi, o meglio CGIL-CISL-UIL condividono la cancellazione della Provincia.


USB della Provincia di Genova non ci sta. Non firmerà l'accordo e continuerà a battersi contro il Provincicidio.

Rovesciamo il tavolo. USB il Sindacato che serve.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni