Regione Lazio: Buone notizie, RdB diventa il secondo sindacato

Roma -

Dai dati rilevati nei giorni scorsi è emerso che la nostra Organizzazione Sindacale è diventata la seconda per numero di iscritti all'interno della Regione Lazio.

 

Le ragioni di tale risultato sono il riconoscimento che i lavoratori ci accordano, il fare -semplicemente- sindacato, svincolati da compromessi, indipendenti da padrinaggi politici, fare puntuale informazione e denuncia degli inciuci ed essere la voce delle reali esigenze dei lavoratori; un risultato che vale doppio considerato che i lavoratori che si iscrivono alle RdB lo fanno per veder riconosciuti i giusti diritti per tutti e non per un personale tornaconto a scapito degli altri lavoratori.

 

Alla Regione Lazio in particolare è il riconoscimento delle posizioni ferme e chiare assunte da RdB in tutte le circostanze: dalle progressioni verticali, ai meccanismi della perequazione, alla vergogna degli incarichi dirigenziali, al sollecito nei confronti dell'amministrazione regionale per incrementare il valore del buono pasto.

 

RdB auspica che un numero sempre maggiore di Lavoratori e Lavoratrici aderisca alla nostra Organizzazione proprio nel momento in cui le Regioni - nel nuovo modello dello Stato - si caratterizzano per essere centri di decisione politica che hanno grandi effetti sulle vite di tutti i cittadini e lavoratori.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni