Regione Lazio. "NON E' MAI TROPPO TARDI"

Roma -

E’ da oltre dieci anni che la nostra O.S. USB - indipendente e di base! - denuncia in tutti i modi e in tutte le lingue, con comunicati, volantini e lettere aperte indirizzate all’amministrazione ed ai politici di turno, che in questa regione c’è un gruppo di potere, trasversale a tutte le forze politiche, che sperpera danaro pubblico a danno dei lavoratori e dei cittadini. Abbiamo proposto durante tutte le legislature la necessità di mettere in atto un vero rinnovamento, specialmente ai vertici dell’Amministrazione, per rompere la cupola di inganni e di disinformazione che ha spinto molti lavoratori a non sostenere le nostre iniziative, dando credito, con ampio spazio di manovra, a chi aveva tutto l’interesse a farci passare quasi per “sovversivi” (finché non è intervenuta la Magistratura ad imporre il rinnovamento necessario).


Ora che non si trovano più i soldi nel fondo destinato al salario delle categorie A,B,C e D che fino ad oggi è stato sistematicamente “saccheggiato”, stiamo cercando di mettere in atto ogni iniziativa che riteniamo utile per scongiurare i danni che possono derivare ai lavoratori dai disastri loro causati dall’amministrazione con l’avallo di alcuni sindacati.


Per questo abbiamo presentato, all’assemblea della RSU del 20 gennaio u.s., la mozione allegata al presente comunicato, con la quale impegniamo i rappresentanti della RSU a firmare accordi con l’Amministrazione solo e soltanto se prevedono la totale conservazione dello stipendio per tutti i dipendenti regionali con l’indicazione precisa dei tempi e dei modi di erogazione, impegnandoci, in caso contrario ad intraprendere tutte le azioni di lotta già deliberate e provvisoriamente sospese a difesa della dignità, del salario e dei diritti di tutti i lavoratori.


La RSU non ha potuto esimersi dall’accogliere la nostra mozione che, dopo ampia discussione, è stata recepita con alcune modifiche in una nuova mozione unitamente ad una nota da includere agli accordi sottoscritti in data 17/12/2013 da CGIL, CISL e UIL, approvata a maggioranza, con due soli voti contrari, che alleghiamo.

 

INVITIAMO I DIPENDENTI REGIONALI A SOSTENERE LE NOSTRE INIZIATIVE A TUTELA DELLA DIGNITÀ, DEL SALARIO E DEI DIRITTI DI TUTTI I LAVORATORI, FINCHÉ NON DIVENTI TROPPO TARDI, PER IMPEDIRE A COLORO CHE DETENGONO IL POTERE DI PRIVARCI ANCHE DI QUEL POCO CHE CI HANNO LASCIATO!

USB
IL SINDACATO DELLE PERSONE LIBERE

Scarica il nostro comunicato in PDF → bit.ly/1dTOrSq


Scarica la nostra mozione in PDF → bit.ly/1jn2R13


Scarica la mozione RSU in PDF → bit.ly/1jn2Vho


Scarica la nota a verbale della RSU → bit.ly/1dOus9p

Scarica il pre-accordo di contrattazione decentrata per il salario accessorio del
17/12/2013, con relativi allegati: bit.ly/1fZq9tF

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni