ROMA. ALEMANNO DIFFONDE DATI ERRATI, RdB PRECISA CHE I DIPENDENTI COMUNALI SONO SOLO 25.000

In allegato il comunicato

Roma -

“La notizia diffusa ieri con una nota di agenzia, secondo cui il Sindaco di Roma ha dichiarato che il Comune si avvale dell’opera di 61.000 dipendenti, è basata su dati errati: i dipendenti comunali sono soltanto 25.000”. E’ quanto afferma Roberto Betti rappresentante sindacale della RdB al Comune di Roma.

 


“Neanche considerando tutte le società collegate o di cui il Comune di Roma detiene quote di capitale si arriva ai numeri citati dal Sindaco, che, evidentemente, è stato male informato” prosegue il rappresentante sindacale della RdB.

 


“La riduzione progressiva di dipendenti comunali prosegue da anni poiché non viene garantita integralmente la sostituzione di quelli che vanno in pensione e la città di Roma – tra le città metropolitane - è quella che ha il più basso numero di dipendenti in rapporto alla popolazione” precisa Betti.

 

“Se Roma ambisce a svolgere pienamente quel ruolo di Capitale Europea tanto evocato a parole dal Sindaco e dai suoi Assessori, forse avrebbe bisogno di assumere personale - anziché ridurlo - per fronteggiare l’incremento di funzioni e di servizi da svolgere, in primis quelli rivolti direttamente ai cittadini: servizi sociali, nidi, scuole dell’infanzia, trasporti, etc.” conclude il rappresentante della RdB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni