Roma. Asili Nido: per USB la lotta continua. Assemblea il 6 giugno

Giovedì 6 giugno dalle 14,00 alle 17,00 le lavoratrici e i genitori saranno in Assemblea Largo Rotello - Castel Verde- Sono stati invitati Marino, Alemanno e i candidati alla presidenza del municipio VI Lorenzotti e Scipioni.

Proseguirà con una Assemblea pubblica, che vedrà assieme lavoratrici e genitori, la protesta per chiedere il ritiro del bando che privatizza otto nidi pubblici.

Roma -

Abbiamo apprezzato le dichiarazioni del candidato sindaco Ignazio Marino contro il bando di Alemanno che privatizza 8 nidi pubblici sparsi sul territorio comunale” “poiché ha ripreso, in parte,  le rivendicazioni delle lavoratrici e dei genitori che in questi mesi hanno protestato con forza per ottenere il ritiro del bando”.


“Giovedì però continua la nostra battaglia presso il nido di Largo Rotello, uno dei nidi attualmente gestito con personale del Comune di Roma, ma destinato alla privatizzazione, scelto come simbolo di una battaglia tutta in difesa dei servizi pubblici”.


“I nidi in questione sono costati  milioni di euro a tutti i cittadini romani e non possiamo permettere che siano regalati ai privati, in quanto siamo certi che non potranno garantire la qualità necessaria ai bambini, o giuste condizioni di lavoro alle educatrici” continua ancora la sindacalista della USB.

“Ci aspettiamo che le centinaia di precarie dei nidi da anni in attesa di essere stabilizzate siano le naturali destinatari di un intervento del futuro Sindaco che miri a stabilizzare il loro rapporto di lavoro, a mantenere i nidi nella gestione pubblica, e i bambini romani a fruire di un luogo realmente educativo e non di un luogo di custodia”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni