ROMA CAPITALE: PROSEGUE PROTESTA DELLE PRECARIE DEI NIDI E DELLE SCUOLE DELL'INFANZIA

Roma -

Da Assessorato Scuola disponibilità ad un incontro per la prossima settimana

Prosegue la protesta delle precarie dei nidi e delle scuole dell'infanzia contro il contratto decentrato imposto unilateralmente dalla Giunta Marino, la cui applicazione porterebbe ad riassetto organizzativo che trasforma le lavoratrici in disoccupate.

 

Sostenute dal Coordinamento Nidi-Scuola dell’USB, questa mattina le supplenti hanno dato vita ad una protesta presso le sedi dei municipi IV e V ed, in contemporanea, presso il Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici di Roma Capitale.

 

Il presidente del municipio V, Giammarco Palmieri, si è impegnato a sostenere con un atto di Giunta la richiesta di un futuro lavorativo più stabile, attraverso l'inserimento delle supplenti in una graduatoria permanente. La Presidente della Commissione Scuola al municipio IV, Carla Corciuolo, si è impegnata a proporre al Consiglio municipale una mozione di sfiducia nei confronti dell'atto unilaterale. Presso il Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici c'è stato infine un rapido confronto con la Dott.ssa Granieri, la quale si è impegnata a fissare un incontro con l'Assessore Cattoi per la prossima settimana.


Le lavoratrici sono determinate a proseguire la lotta per i loro diritti e per la salvaguardia del servizio pubblico e di qualità. Presenzieranno pertanto a tutti gli incontri politici e istituzionali finché non vedranno accolte le proprie richieste.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni