Roma. ELEZIONI ANTICIPATE, ovvero, come trasformare un accordo pre-elettorale in un contratto esigibile

In allegato il volantino e il verbale sul piano di assunzioni

Roma -

    Si è chiusa oggi, 21 Febbraio un’ipotesi di verbale di concertazione con il quale si individuano alcuni percorsi che permettono la stabilizzazione di una buona parte di personale precario, l’avvio della riqualificazione per alcune specifiche categorie professionali (tipo CPT, dietiste, educatori professionali, etc.) e l’ampliamento del numero di assunzioni attraverso procedure concorsuali.


    Per la prima volta oggi RdB ha valutato l’opportunità di sottoscrivere l’accordo che contiene molte delle rivendicazioni che, in questi anni di apartheid sindacale, abbiamo sostenuto.


    La nostra sottoscrizione è naturalmente orientata a pretendere la piena applicazione di questo “biscottino elettorale” sul quale inizieremo da subito una costante opera di sensibilizzazione di tutti i lavoratori e le lavoratrici.


    Altrettanto immediata dovrà essere una sistematica opera per ridefinire la dotazione organica ormai insufficiente a garantire la piena operatività dei servizi (si tratti dei nidi o degli uffici amministrativi o dei servizi sociali, etc.).


    Per cui intendiamo sin d’ora mettere in guardia tutto il personale dalle strumentalizzazioni che saranno fatte di questo accordo: da quelle politiche a quelle sindacali.


    RdB intende invece porsi come organizzazione sindacale che utilizza la firma su questo verbale per pretenderne la piena operatività.


    Siamo dell’avviso che molti problemi restino insoluti – lo scorrimento delle graduatorie, la riqualificazione degli AEC, lo scompenso tra il personale dei nidi e quello delle materne in via di stabilizzazione e tante delle questioni sollevate da RdB in questi anni – però oggi dobbiamo attribuirci il merito di non aver mai indietreggiato, di aver sempre tenuto vivo il valore dell’unità dei lavoratori e delle lavoratrici, di aver proposto soluzioni e di aver posto con forza le mille questioni insolute, di aver manifestato, di aver occupato i luoghi della politica, di essere sempre presenti a fianco di chi ha lottato per il rispetto dei diritti e della dignità, di chi ha sostenuto – con il proprio voto – il sindacalismo di base.


    Da qui dobbiamo ripartire per posizionare a un livello più avanzato le nostre battaglie.


    Oggi utilizzare i soldi della produttività per istituire la 14esima non è più una bestemmia; ragionare di impoverimento dei salari trova credito in Banca d’Italia come in Confindustria; chiedere di definire il biennio contrattuale solo sul piano economico, tralasciando quello normativo, coglie l’attenzione del Comitato di Settore, dell’ANCI e della Conferenza delle Regioni.


    Questo crediamo sia il segno di una Organizzazione Sindacale matura e che sa valorizzare al meglio gli spazi sindacali che – ad ogni piè sospinto – le si vorrebbero ridurre.

 


    Da qui partiamo per un approccio non solo rivendicativo, ma costruttivo, con l’obiettivo di aggiungere passo, passo i pezzi che oggi sono stati lasciati da parte, a cominciare dalla “demolizione” delle recenti direttive della giunta dimissionaria e dei suoi solerti e fedeli esecutori.


Comunicato Stampa

COMUNE DI ROMA: CAMBIA IL VENTO NELLE TRATTATIVE

 

RDB-CUB SIGLANO INTESA SU STABILIZZAZIONE PRECARI E RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE

Con l'accesso delle RdB-CUB al tavolo centrale di trattativa si è messo un primo importante tassello nel piano di assunzioni 2008-2009. E' stato infatti sottoscritto oggi un accordo cornice che individua circa 3500 lavoratori per i quali si concretizzerà a breve un percorso di stabilizzazione o di riqualificazione interna. In più si vanno a sbloccare le procedure di assunzione in corso per molte categorie professionali: istruttori amministrativi, vigili urbani, educatrici di asilo nido, ed altri.


"Ovviamente si poteva individuare con più precisione e con una tempistica più rigorosa il percorso assunzionale sottoscritto oggi - dichiara Roberto Betti per la RdB-CUB - ma crediamo che la situazione elettorale abbia impresso una forte accelerazione ai percorsi in atto, molti dei quali residuano addirittura da "l'ultima promessa" dell'allora Sindaco Rutelli".


"La sottoscrizione dell'accordo da parte delle RdB-CUB e di tutte le altre sigle sindacali si è resa ovviamente necessaria al fine poter esigerne, con il prossimo Sindaco, il rispetto rigoroso, fermo restando che si tratta di una preintesa, e che nei prossimi giorni andrà verificata nelle assemblee dei lavoratori", conclude il rappresentante sindacale.


22 febbraio 2008 - Libero

Il Comune stabilizzerà 3500 precari

Roma - È stato sottoscritto ieri un accordo cornice che individua circa 3500 lavoratori per i quali si concretizzerà a breve un percorso di stabilizzazione o di riqualificazione interna. In più si vanno a sbloccare le procedure di assunzione in corso per molte categorie professionali: istruttori amministrativi, vigili urbani, educatrici di asilo nido, ed altri. L'accordo è motivo di soddisfazione per la RdB Cub che non appena si è seduta al tavolo di trattativa è riuscita a mettere a punto un primo importante tassello nel piano di assunzioni 2008-2009. «Ovviamente si poteva individuare con più precisione e con una tempistica più rigorosa il percorso assunzionale sottoscritto», dichiara Roberto Betti per la RdB-Cub, «ma crediamo che la situazione elettorale abbia impresso una forte accelerazione ai percorsi in atto, molti dei quali residuano addirittura dall'ultima promessa dell'allora Sindaco Rutelli». La sottoscrizione dell'accordo da parte di tutte le altre sigle sindacali «si è resa ovviamente necessaria al fine poter esigerne, con il prossimo sindaco, il rispetto rigoroso, fermo restando che si tratta di una preintesa, e che nei prossimi giorni andrà verificata nelle assemblee dei lavoratori», conclude il rappresentante sindacale dell'Rdb.


21 febbraio 2008 - Ansa

COMUNE ROMA:RDB-CUB FIRMA ACCORDO ASSUNZIONI 3.500 PRECARI

(ANSA) - ROMA, 21 FEB - È stato sottoscritto oggi in Campidoglio un accordo che individua circa 3.500 lavoratori per i quali «si concretizzerà a breve un percorso di stabilizzazione o di riqualificazione interna» nell'ambito del piano assunzioni 2008-2009. Lo comunica una nota di Rdb-Cub (Rappresentanze Sindacali di Base Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base), che si è seduto al tavolo centrale della trattativa, sottolineando che «in più si vanno a sbloccare le procedure di assunzione in corso per molte categorie professionali: istruttori amministrativi, vigili urbani, educatrici di asilo nido, ed altri». «Ovviamente si poteva individuare con più precisione e con una tempistica piì rigorosa il percorso assunzionale sottoscritto oggi - ha detto Roberto Betti per la RdB-CUB - ma crediamo che la situazione elettorale abbia impresso una forte accelerazione ai percorsi in atto, molti dei quali residuano addirittura da »l'ultima promessa« dell'allora sindaco Rutelli». «La sottoscrizione dell'accordo da parte delle Rdb-Cub e di tutte le altre sigle sindacali - ha spiegato il rappresentante sindacale - si è resa ovviamente necessaria al fine poter esigerne, con il prossimo sindaco, il rispetto rigoroso, fermo restando che si tratta di una preintesa, e che nei prossimi giorni andrà verificata nelle assemblee dei lavoratori».


21 febbraio 2008 - Omniroma

COMUNE, RDB-CUB: «SIGLATA INTESA SU STABILIZZAZIONE PRECARI»

(OMNIROMA) Roma, 21 feb - «Con l'accesso delle Rdb-Cub al tavolo centrale di trattativa si è messo un primo importante tassello nel piano di assunzioni 2008-2009. È stato infatti sottoscritto oggi un accordo cornice che individua circa 3.500 lavoratori per i quali si concretizzerà a breve un percorso di stabilizzazione o di riqualificazione interna. In più si vanno a sbloccare le procedure di assunzione in corso per molte categorie professionali: istruttori amministrativi, vigili urbani, educatrici di asilo nido, ed altri». Lo comunica, in una nota, l'Rdb-Cub. «Ovviamente si poteva individuare con più precisione e con una tempistica più rigorosa il percorso assunzionale sottoscritto oggi - dichiara Roberto Betti per la Rdb-Cub - ma crediamo che la situazione elettorale abbia impresso una forte accelerazione ai percorsi in atto, molti dei quali residuano addirittura da 'l'ultima promessà dell'allora sindaco Rutelli». «La sottoscrizione dell'accordo da parte delle Rdb-Cub e di tutte le altre sigle sindacali si è resa ovviamente necessaria al fine poter esigerne, con il prossimo Sindaco, il rispetto rigoroso, fermo restando che si tratta di una pre-intesa, e che nei prossimi giorni andrà verificata nelle assemblee dei lavoratori» - conclude il rappresentante sindacale.


21 febbraio 2008 - Dire

COMUNE ROMA. UIL: RAGGIUNTO ACCORDO STABILIZZAZIONE PRECARI
RDB-CUB: CHIEDEREMO A PROSSIMO SINDACO RISPETTO RIGOROSO

(DIRE) Roma, 21 feb. - Stabilizzazione di circa 1.300 precari e nuove assunzioni per un totale di circa 1.500 unita' al Comune di Roma. E' questo il risultato dell'accordo chiuso definitivamente oggi tra il Campidoglio e i sindacati sul piano assunzioni 2008-2009. A darne notizia e' il segretario provinciale della Uil-Fpl di Roma, Daniele Ilari, che spiega i termini dell'accordo: "Entro il 2008 e' prevista l'assunzione di 800 vigili urbani, 400 istruttori amministrativi, 68 assistenti sociali, 53 geometri e 150 educatori di asili nido". Sempre per il 2008, prosegue Ilari, "e' prevista la stabilizzazione, con passaggio da contratti a tempo determinato a contratti a tempo indeterminato, di 283 istruttori amministrativi, 669 insegnanti delle scuole dell'infanzia e 269 educatori di asili nido". Nel 2009, infine, "e' prevista la stabilizzazione di ulteriori 56 istruttori amministrativi". Per altri 1.000 dipendenti comunali, inoltre, "e' prevista una riqualificazione che, attraverso una serie di corsi con relativo esame finale, consenta loro il passaggio di categoria". Secondo Ilari "quello raggiunto oggi e' un accordo molto positivo e che ci trova soddisfatti. Sebbene non sia ancora sufficiente- spiega l'esponente della Uil- si tratta di un buon passo avanti sul tema della lotta al precariato tra i dipendenti dell'amministrazione capitolina". L'accordo, che prevede anche un impegno per la "riqualificazione dei dipendenti portatori di handicap", sara' sottoposto ora al vaglio dell'ultima Giunta che si riunira' lunedi'. "Ovviamente si poteva individuare con piu' precisione e con una tempistica piu' rigorosa il percorso assunzionale sottoscritto oggi, ma crediamo che la situazione elettorale abbia impresso una forte accelerazione ai percorsi in atto, molti dei quali residuano addirittura dall'ultima promessa dell'allora Sindaco Rutelli". E' il commento all'accordo di Roberto Betti delle Rdb-Cub, che aggiunge: "La sottoscrizione dell'accordo da parte nostra e di tutte le altre sigle sindacali si e' resa ovviamente necessaria al fine poter esigerne, con il prossimo sindaco, il rispetto rigoroso, fermo restando che si tratta di una pre-intesa, e che nei prossimi giorni andra' verificata nelle assemblee dei lavoratori".


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni