Roma. Il Pane & le Rose, dicembre 2011: 'Pura razza padrona'

In allegato il giornalino e l'inserto

Roma -

L'editoriale di questo numero:

E’ quella che assume direttamente il controllo politico degli stati nazionali, a nome e per conto della finanza speculativa internazionale … e senza alcuna opposizione dei Parlamenti “democraticamente eletti”.

Pensavamo di averle provate tutte: governi di centro, di destra, di centro-destra e di centro-sinistra; democratici o repressivi;  populisti o ruffiani; papisti o libertini … ovvero, molto più spesso, una combinazione di tutti questi elementi. Sempre e comunque governi molto più attenti agli interessi della fantomatica “impresa” piuttosto che a quelli del mondo del lavoro.

Tanti anni fa, addirittura, quando sembrava che nel nostro paese la rivoluzione sociale fosse a due passi, si sentivano urlare espressioni truculente contro un fantomatico “governo dei padroni”. Ma crediamo che nemmeno chi allora usava tali slogan pensasse di sopravvivere tanto da poter vedere il primo vero “Governo della Finanza”.

Ebbene, è toccato a noi questo onore. Avremo una cosa in più da raccontare ai nostri nipoti … quando ci chiederanno perché per sopravvivere dovranno andare a lavorare per pochi soldi senza alcuna prospettiva di costruire un percorso di vita minimamente decente.  

 

...leggi tutto nel notiziario allegato

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni