Roma. RIPETUTI ERRORI NELL'ELABORAZIONE DEGLI STIPENDI, PRINCIPALMENTE A DANNO DEL PERSONALE PRECARIO

Roma -

“A seguito delle reiterate segnalazioni pervenute alla USB ci corre l’obbligo di denunciare alla nuova amministrazione capitolina i ripetuti errori compiuti nell’elaborazione delle buste paga principalmente del personale precario” dichiara Roberto Betti della USB Pubblico Impiego di Roma Capitale.

“Ai piccoli-grandi errori che si verificano ogni mese nelle buste paga del personale capitolino si sono aggiunti, con le retribuzioni di Giugno, quelli derivanti da aspetti di natura informatica, accaduti due volte in pochi giorni, a cui provvedono soggetti esterni all’amministrazione” continua il rappresentante sindacale della USB Pubblico Impiego.

“E’ il caso che si apra un approfondito esame sulle responsabilità tecniche e politiche assieme” insiste il rappresentante della USB “che sono da attribuire a chi intende affidare sempre di più i servizi pubblici a soggetti privati, siano essi amministratori o alti dirigenti dell’ente, e che poi invoca l’intervento dei dipendenti pubblici a mettere le toppe su tali errori”.

“Riteniamo che su tutta la filiera degli appalti dei servizi la giunta Marino avrà occasione di misurare la propria vocazione al cambiamento, riducendo le risorse destinate ai soggetti privati e valorizzando al tempo stesso le competenze esistenti e già sperimentate presenti nella nostra amministrazione comunale ” conclude Roberto Betti della USB Pubblico Impiego.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni