SCIOPERO dei docenti delle CIVICHE SCUOLE

Milano -

R.d.B. NEL RISPETTO DEL MANDATO DEI LAVORATORI VOTATO NELLE ASSEMBLEE, DOPO:

1 - L’INCONTRO CON L’AMMINITRAZIONE DEL 26 APRILE U.S. DAI TONI PROVOCATORI NEI CONFRONTI DI DELEGATI E LAVORATORI PRESENTI.

2 - LA COMPLETA CHIUDURA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE A DISCUTERE DELLE PROBLEMATICHE DELLE CIVICHE SCUOLE, DIMOSTRANDO CON L’APPLICAZIONE DEL "DEBITO ORARIO" IL NON RISPETTO DEL CCNL.

3 - L’OPERA DI DISCONOSCIMENTO DEI DELEGATI R.S.U. DI SIGLE CHE NON SIANO CONFEDERALI (NON SI SONO PRESENTATI ALL’INCONTRO DAVANTI AL PREFETTO NE CON RDB NE CON SDB, MA SOLO CON CGIL E CISL)

4 - DECINE DI MESI DALLA PROPOSTA DI RIORGANIZZAZIONE DELLA DIREZIONE,

SCIOPERO
di tutti i docenti delle
CIVICHE SCUOLE
Lunedi’ 30 MAGGIO 2005
PER L’INTERA GIORNATA

1 - PER IL RECUPERO E QUALIFICAZIONE DELLE FUNZIONE DOCENTE

2 - PER IL RISPETTO DELLE DISPOSIZIONI CONTRATTUALI IN ORDINE ALL’ORARIO DI DOCENZA PER INSEGNANTI ED EDUCATORI

3 - CONTRO LA RECENTE RIORGANIZZAZIONE DELLA DIREZIONE CENTRALE EDUCAZIONE E LA DIVISIONE DELLE SCUOLE CIVICHE

4 - PER IL RIFIUTO DEL "DEBITO ORARIO", DEL RADDOPPIO DELL’IMPEGNATIVA ORARIA PER I DOCENTI PARZIALMENTE DISTACCATI DALL’ATTIVITA’ DI INSEGNAMENTO

5 - PER LA CONTINUITA’ DIDATTICA E LA STABILITA’ LAVORATIVA DEL PERSONALE PRECARIO

6 - PER PROGRESSIONI ECONOMICHE E PREMIO DI PRODUTTIVITA’ PER TUTTI

7 - PER L’ABOLIZIONE DELLE SCHEDE DI VALUTAZIONE

SEGUIRA’ SUCCESSIVAMENTE UNA COMUNICAZIONE DOVE VERRANNO INDICATE LE INIZIATIVE CHE SI FARANNO IL GIORNO DELLO SCIOPERO.

Milano, 20 maggio 2005

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni