Torrita di Siena. Miseria e Nobiltà

Torrita di siena -

Purtroppo anche quest'anno, nonostante il lungo e duro confronto, dobbiamo rilevare come all’interno della RSU non siamo riusciti a trovare una posizione condivisa per la distribuzione del salario accessorio 2013, destinato alla produttività del personale del Comune di Torrita di Siena.

 

A nulla é valsa l'opposizione ferrea del sindacato USB impegnato ad avere una distribuzione più equa del fondo. USB chiedeva una minima riduzione della cifra prevista per i responsabili dei servizi, in modo da poter ricavare qualcosa da distribuire sugli altri settori che invece rimangono totalmente esclusi.

 

Del nostro stesso avviso sono stati anche molti lavoratori che hanno partecipato alla prima assemblea nella quale è stata presentata la proposta, visto che la votazione finale si è conclusa con 15 voti favorevoli e 15 voti contrari.

 

Ma neppure questo voto è servito a portare a più miti consigli i delegati di CGIL e CISL che, invece, preferendo tutelare solo alcune categorie di lavoratori, hanno scelto la strada delle velate minacce (esternalizzazione dei servizi, mobilita del personale ecc...) per ottenere la maggioranza dei voti favorevoli alla distribuzione del fondo 2013 nella seconda assemblea del personale.

 

A tutti i Lavoratori e le Lavoratrici segnaliamo che non c’è più possibilità d’equivoco: il modello di società che questi accordi producono è diametralmente opposto a quello che sostiene USB:

 

-individualismo e competizione in luogo di solidarietà e cooperazione;

- decisionismo in luogo di partecipazione ;

-repressione invece di prevenzione;

-leaderismo invece di democrazia;

-produttività clientelari al posto di stipendi veri .

 

Per combattere questa “miseria” è necessario che in ogni posto di lavoro aumentino gli iscritti a USB, per portare una ventata d’aria nuova nelle stanze della “nobiltà!”

 

 

 

Firenze 20 marzo 2014

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni