Un' altra vittoria per Usb.

Roma -

Un’altra vittoria con USB

La Corte di Appello di Roma

riconosce il diritto ai buoni pasto

per il personale dei Nidi

La lotta paga e stavolta l’amministrazione capitolina dovrà riconoscere una montagna di buoni pasto al personale dei nidi. Negli anni scorsi come USB abbiamo avviato una causa che ha visto coinvolti circa 500 dipendenti impiegati presso gli asili nido di Roma Capitale per il riconoscimento del diritto al pasto o del buono sostitutivo. Un diritto negato al solo personale dei Nidi, mentre al resto del personale capitolino, che effettua un orario di lavoro compreso tra le 13,30 e le 15,30, viene riconosciuto automaticamente il buono pasto.

Ora la Corte di Appello di Roma Sezione Lavoro ha accolto il ricorso patrocinato dallo Studio Associato SALERNI DAMIZIA RITACCO ANGELELLI e i buoni pasto dovranno essere riconosciuti dall’anno 2007 a tutti i ricorrenti.

Abbiamo cancellato una discriminazione bella e buona che nessuna delle amministrazioni che si sono succedute fino ad oggi ha voluto affrontare e risolvere.” – dichiarano Claudia Bruschi, Cristina D’Angelis e Irene Germini dell’Esecutivo di USB Roma Capitale

Il nostro studio legale è già pronto ad andare avanti e ha predisposto nuove diffide per tutto il personale che vorrà rivendicare lo stesso diritto nei confronti di Roma Capitale.” – dichiara l’Avv. Rosaria Damizia dello Studio Associato

“Non ci fermeremo qui ed abbiamo intimato all’amministrazione capitolina di riconoscere il diritto ai buoni pasto a tutti dipendenti operanti nei nidi e ad inserire una apposita norma all’interno del Contratto Decentrato dei dipendenti capitolini affinché sia fatta giustizia per tutte e tutti.”- concludono Bruschi, D’Angelis e Germini di USB Roma Capitale

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni