USB: ASSEMBLEA NAZIONALE EE.LL - ORDINE DEL GIORNO

Nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 ottobre 2016, si è tenuta l’Assemblea Nazionale dei delegati e delegate del Comparto delle Funzioni Locali.

 

Presenti n. 72 delegati/e che hanno dato vita a circa 40 interventi.

 

Ampia e variegata la discussione, che ha posto l’attenzione sulle problematiche che attanagliano il Settore; dai pesanti tagli lineari ai trasferimenti finanziari ed ai servizi, alle esternalizzazioni, al precariato storico, ai processi di riordino, che hanno modificato il quadro istituzionale e di rappresentanza nei territori.

 

Un attacco a tutto campo al sistema del lavoro pubblico, dei servizi pubblici e dei beni comuni che nel settore degli EE.LL. trova la sua massima espressione e problematicità. Un quadro che determina una condizione di pesante difficoltà per i lavoratori del Settore, che soffrono anche il perdurare di un inaccettabile blocco contrattuale.

L’obiettivo della salvaguardia e difesa del bene comune e dei pubblici servizi, è ritenuto possibile solo tramite la costruzione di una rete in grado di connettere le lotte e le vertenze, anche attraverso una positiva condivisione delle stesse con tutte le realtà lavorative che incrociano necessariamente il Settore delle Autonomie Locali e quindi anche gli altri comparti dell’Organizzazione. E’ stata condivisa la necessità di strutturare ed organizzare il Settore degli EE.LL., che è ritenuto strategico anche per cogliere l’obiettivo possibile della rappresentatività nel comparto e per garantire un fondamentale contributo per tutta l’Organizzazione.

 

E’ necessario sviluppare le attività dai territori e per tutto il sistema delle Autonomie Locali allo scopo di raggiungere l’obiettivo del 5%, ampliando ed estendendo il campo di azione sindacale a partire dai luoghi nei quali siamo già presenti per passare poi nei territori scarsamente rappresentati.

 

L’Assemblea ha quindi votato ed eletto il nuovo coordinamento dei delegati e delegate delle Autonomie Locali con l’intento di eleggere l’esecutivo del Settore.

L’obiettivo è anche quello di definire una piattaforma per il sistema delle Autonomie Locali, che possa essere condivisa con e dai territori e costituire così la base della nuova campagna per le RSU il cui rinnovo è previsto per il 2018 e che deve da subito vederci impegnati.

 

L’Assemblea dei delegati e delegate delle Autonomie Locali inoltre, si impegna a sviluppare su tutto il territorio nazionale, un’azione sindacale e di informazione a sostegno della riuscita dello Sciopero Generale Nazionale proclamato dalla USB per il 21 ottobre, nonché per la manifestazione del 22 a Roma.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni