USB incontra l’assessore al personale del Comune di Napoli su Ex LSU, performance e sicurezza sul lavoro

Napoli -

Il 21 settembre si è svolto un incontro tra una delegazione dell’Unione Sindacale di Base e Giovanni Pagano, assessore al Personale del Comune di Napoli. Chiaramente, visto l’approssimarsi delle elezioni comunali, l’incontro ha avuto il solo scopo di uno scambio di idee e di presentazione di alcune proposte che USB illustrerà più dettagliatamente al prossimo sindaco e al prossimo assessore al personale.

Abbiamo ritenuto importante porre al centro dell’attenzione dell’amministrazione comunale alcune tematiche che i lavoratori ex LSU ci stanno continuamente evidenziando dal momento del loro passaggio definitivo all’interno del comparto delle Funzioni Locali.

In primis il riconoscimento dei contributi per tutti gli anni di lavoro svolti come LSU, argomento su cui USB sta facendo una battaglia nazionale, pur consapevoli della non diretta responsabilità dell’ente. Siamo convinti che non si può accettare che lavoratori sfruttati dallo Stato per decenni interi non vedano riconosciuti i diritti pensionistici.

Altri punti riguardanti gli ex LSU:

  • Il personale non è stato assolutamente formato a quelle che sono le mansioni a cui è stato assegnato.
  • Spesso si richiedono al personale neoassunto impegni e compiti non corrispondenti al profilo
  • Non vi è una sufficiente conoscenza dei diritti e dei doveri del dipendente comunale, cosicché permessi, ferie, legge 104, maternità, diritto allo studio, sembrano variare da municipio a municipio, da direttore a direttore.
  • Turnazioni e straordinari sono anch’essi disposti con molta discrezionalità dai vari dirigenti
  • Le Progressioni Economiche Orizzontali, e le Progressioni Verticali siano messe al centro del prossimo decentrato
  • Inoltre, tenuto conto che sia il 2020 che il 2021 hanno visto lo stato emergenziale per tutto il personale comunale, con conseguente disapplicazione del contratto in essere, USB ritiene che non sia assolutamente accettabile che i dipendenti vengano valutati con pagelle e voti non corrispondenti alla realtà, per questo chiediamo la sospensione della valutazione e il riconoscimento per tutti i dipendenti del massimo della valutazione.
  • Per ultimo, abbiamo espresso preoccupazione per la situazione riguardante la sicurezza sui posti di lavoro e l’attuazione dell’imminente decreto sul Green Pass obbligatorio. Riteniamo che prima del Green Pass vadano garantite tutte le disposizioni necessarie per il lavoro in sicurezza: distanziamento, DPI, smart working dove necessario.
  • USB all’indomani dell’insediamento della nuova Giunta e del nuovo Consiglio Comunale inizierà una campagna informativa attraverso assemblee con i lavoratori in ogni Circoscrizione e in ogni Dipartimento

Unione Sindacale di Base – Federazione regionale Campania

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati