Viabilità al collasso, LE STRADE VERSO LA CAPITALE IMPERCORRIBILI

In allegato il comunicato stampa

Roma -

Le strade verso la Capitale sono poco sicure e piene di buche, il settore della viabilità della Città Metropolitana di Roma Capitale è lasciato allo sbando e senza risorse”, così Gilberto Gini, dell’USB Città Metropolitana di Roma, si è espresso ieri durante l'incontro con il Consigliere Delegato alla viabilità Svetlana Celli.


Che il Sindaco Marino trovi le risorse ed investa sul settore della viabilità, che sta andando avanti solamente grazie alla buona volontà dei lavoratori – osserva il sindacalista – non abbiamo neanche più i mezzi e le attrezzature per la manutenzione ordinaria delle strade ed i lavoratori operano in condizioni pericolose”.


Quei pochi automezzi rimasti hanno oltre i 400.000 km - prosegue Gini – e quando hanno un guasto non vengono riparati per mancanza di fondi. La sola forza di volontà dei cantonieri non basta a mettere in sicurezza le strade verso la Capitale, servono risorse, mezzi ed anche personale”.


Aggiunge il dirigente USB: “i cittadini dell'area metropolitana sappiano che viaggiano su strade pericolose a causa dell' inefficienza della politica che non investe in un settore importante come questo. Non vogliamo pensare – conclude Gini -  a cosa succederà questo inverno con le piogge e le nevicate. Chiederemo immediatamente un incontro con il Prefetto Gabrielli per denunciare la situazione di pericolo che si è venuta a creare nella viabilità metropolitana”.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni