Vicenza. Contro il razzismo

Vicenza -

"Le cronache di tutto il Paese ci informano quotidianamente di episodi razzisti nei confronti di lavoratori immigrati o di ragazzini immigrati (ad es. solo l' altro giorno il caso della ragazzina marocchina di 15 anni, picchiata da coetanei nell' autobus).


E' evidente che il disagio sociale sta aumentando e la risposta razzista, ancora una volta, è purtroppo la scorciatoia per spostare l'attenzione dalle vere cause del disagio e si colpiscono gli anelli più deboli della catena.

 

 Data la situazione può risultare difficile anche per i lavoratori del Comune di Vicenza (in primis per i lavoratori della Polizia Locale) svolgere il proprio lavoro con atteggiamento sereno.



Chiediamo cosa intenda fare l'Amministrazione, e ci rivolgiamo in particolare all'Assessore alla Sicurezza e all'Assessore al Personale, per prevenire eventuali episodi di intolleranza o razzismo che, come è accaduto altrove, potrebbero manifestarsi anche fra i lavoratori del Comune di Vicenza, vista l'alta affluenza di lavoratori stranieri nella nostra città, considerato il disagio sociale in continuo aumento, e considerato il lascito culturale da parte della precedente Amministrazione che ha fomentato l'intolleranza grazie anche a delibere di sapore razzista."

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni