Vicenza. LA GIUNTA DICE SI' ALL'AUMENTO DEL FONDO 2010

In allegato il volantino

Vicenza -

La Giunta di Vicenza, sbugiardata dai suoi stessi Bilanci, dopo tre mesi di mobilitazioni e di proteste anche vivaci dei lavoratori, dice sì all’aumento del Fondo Produttività, ma solo dal 2010. L’aumento proposto dalla Giunta è di 120 mila euro in più, rispetto a quanto stanziato nel 2009, salvo eventuali altri aumenti in sede assestamento di Bilancio a settembre 2010.


Le lotte sindacali portano sempre qualcosa in tasca ai lavoratori; siamo contenti di essere stati ancora una volta strumento di protesta efficace, in questo momento storico difficile.


Gli sprechi e le disuguaglianze stipendiali tra manager e lavoratori stridono e fanno gridare allo scandalo. Ecco allora che, anche la Giunta di Vicenza, tra super staff, viaggi oltreoceano dei suoi assessori con spese a carico della collettività, super manager, consulenze e commesse esterne a suon di migliaia di euro, si piega, e, per non sprofondare nell’indignazione generale, concede poche centinaia di euro in più di produttività ai suoi dipendenti.


Alla fine siamo soddisfatti, anche se si sarebbe potuto ragionevolmente arrivare a questo risultato già dal 2009 e soprattutto senza costringere i sindacati a mobilitare i lavoratori. Evidentemente a questa Amministrazione piace esasperare i toni della protesta, anche se, a nostro giudizio, da tali proteste esce puntualmente massacrata e con le ossa rotte.


Si sa che questo è il ruolo delle parti: noi la nostra parte l’abbiamo fatta e continueremo a farla a fianco dei lavoratori, anche se è faticoso; altri invece la loro parte non l’hanno fatta del tutto, e si sono mossi, quando oramai “i buoi erano già scappati” ALTROVE… un vero peccato!

CSA Vicenza  -    RdB-CUB  Vicenza  -   SULPM UGL  Vicenza   

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni