Vicenza. LE ATTUALI 44 POSIZIONI ORGANIZZATIVE E ALTE PROFESSIONALITA' SOTTRAGGONO AD OGNI LAVORATORE DEL COMUNE DI VICENZA ALMENO 500 EURO ALL'ANNO DI PRODUTTIVITA'

In allegato il volantino

Vicenza -

Il 17 luglio 2009 è stata approvata dalla Giunta Municipale la delibera di "Spartizione" del Fondo per le Alte Professionalità e Posizioni Organizzative di 403 mila euro tra i vari settori.

Tale delibera ufficialmente è stata illustrata ai sindacati nel corso di un incontro di fine luglio, a decisioni già prese. La Giunta quindi, rinsalda le file e ripristina il vecchio fondo per le Posizioni Organizzative tornando indietro nella scelta fatta a Gennaio scorso, quando con i sindacati si era deciso di destinare una parte di quel Fondo –esageratamente alto- anche ad altre indennità minori.

 

In tempi in cui  vengono lasciate a casa migliaia di persone, l’attuale Amministrazione invece di cercare di limitare le sperequazioni tra i lavoratori o, meglio ancora, di assumere personale, fa dietrofront su una decisione già presa con i sindacati a gennaio scorso.

Non vogliamo fare molti commenti; la nostra posizione su questo argomento è sempre stata molto chiara: negli enti dove non è prevista la Dirigenza, il contratto nazionale aveva a suo tempo previsto le posizioni organizzative...già ma al Comune di Vicenza la dirigenza c'è ed è anche ben pagata, pertanto a nostro avviso non erano necessarie posizioni organizzative, proprio perchè portano via risorse dal fondo produttività di tutti i lavoratori.

Se lo scippo di 403 mila euro al fondo del salario accessorio, a suo tempo non fosse avvenuto, ogni anno i 900 lavoratori del comune di Vicenza avrebbero almeno  500 euro in più di produttività che, sommata a quella attuale, avrebbe costituito a Luglio, una vera e propria quattordicesima mensilità, così come avviene nel privato.

In più c'è da considerare il clima poco piacevole che queste P.O. hanno creato all'interno degli uffici: malumori e odi, ma anche tanta demotivazione di chi opera in silenzio e assiste a questo teatrino.

Già, perchè di teatrino si tratta, visto che la spartizione di questa torta parte da cifre incomprensibili ed arriva a risultati ancora più incomprensibili, frutto non tanto di dati oggettivi, trasparenti e facilmente riscontrabili, ma di feroci scontri in giunta.

Non può che essere così, visto che in delibera si parla  addirittura di "compensazione" per quel che riguarda lo sport e il decentramento o la Biblioteca Bertoliana. Insomma si distribuiscono P.O. per i sensi di colpa non perchè siano necessarie o utili all'organizzazione.

 


In un settore come ad esempio la Cultura c'è una dirigente fresca di nomina che segue solo quello ed in più sono stati assegnati più di 30 mila euro di posizioni organizzative...un vero record per un settore con meno di 15 lavoratori.

 


Queste Posizioni Organizzative  sono così “indispensabili” che il nuovo regolamento sul part time (deliberato dalla Giunta senza l’approvazione del tavolo sindacale, un vero blitz estivo) prevede la possibilità di concedere il part time alle Posizioni Organizzative e Alte Professionalità ! (cosa fino ad ora non prevista).

 


Queste scelte, calate dall’alto con arroganza, ci fanno capire molto dell’ideologia che ispira questa Amministrazione alla quale abbiamo già chiesto il ritiro dei provvedimenti.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni