Bologna. I PRECARI AL CENTRO DEL CONFRONTO SUL BILANCIO COMUNALE

Bologna -

E’ proseguito questa mattina il confronto sul bilancio con l’Assessore Bottoni.

Riprenderà poi domani sera alle ore 20.30.

Abbiamo discusso:

· Della possibilità di stabilizzazione di oltre 600 precari comunali attraverso l’utilizzo delle risorse necessarie, derivanti dalla manovra economica predisposta dalla giunta.

Oggi pomeriggio terremo un assemblea dei precari comunali e domani sera si vedrà se dalle intenzioni si passerà ai fatti.

· Della possibilità dell’ampliamento della vendita diretta nei quartieri a prezzi d’ingrosso come avviene oggi al CAAB.

· Delle regole per gli appalti, in particolar modo del trattamento economico per i lavoratori in appalto nei servizi comunali. A tal proposito abbiamo chiesto che domani sera sia presente anche l’Assessore Mancuso, il quale farebbe meglio ad impegnare il proprio tempo occupandosi delle condizioni dei lavoratori in appalto invece che presenziare agli sproloqui del Prof. Ichino sui "fannulloni del pubblico impiego".

· Di ici, quale elemento riequilibratore dell’addizionale Irpef.

Seppure la proposta definitiva verrà presentata domani sera, abbiamo avuto la garanzia che, a differenza di quanto riportato da alcuni quotidiani, la platea di famiglie interessate all’abbassamento dell’ici prima casa non sarà solo pari a 3000 unità.

Su questi e su altri temi della nostra piattaforma la delegazione RdB, che sarà composta anche da lavoratori precari e in appalto, cercherà di portare a casa risultati soddisfacenti già nel confronto previsto per doma


30 gennaio 2007 - Adnkronos

BOLOGNA: RDB, DOMANI NUOVO INCONTRO CON ASSESSORE AL BILANCIO
BETTI, MANCUSO SI OCCUPI DI LAVORATORI INVECE CHE PRESENZIARE A SPROLOQUI DI ICHINO

Bologna, 30 gen. - (Adnkronos) - Continua il confronto in Comunea Bologna sulla situazione dei precari in relazione alle possibilita' di stabilizzazione che consentirebbe il bilanvcio comunale che dovra' essere approvato dal consiglio. Le Rdb, infatti, hanno nuovamente incontrato questa mattina l'assessore al bilancio, Paola Bottoni, per discutere, appunto, riferisce il portavoce Massimo Betti, "della possibilita' di stabilizzazione di oltre 600 precari comunali attraverso l'utilizzo delle risorse necessarie, derivanti dalla manovra economica predisposta dalla giunta". E a questo proposito, ricorda ancora, "terremo un assemblea dei precari comunali". Con Bottoni si e' parlato anche "della possibilita' dell'ampliamento della vendita diretta nei quartieri a prezzi d'ingrosso come avviene oggi al Caab; delle regole per gli appalti, in particolar modo del trattamento economico per i lavoratori in appalto nei servizi comunali". Betti, a questo proposito spiega di avere chiesto che domani sera alle 20,30, quando riprendera' il confronto, "sia presente anche l'assessore Libero Mancuso, il quale farebbe meglio ad impegnare il proprio tempo occupandosi delle condizioni dei lavoratori in appalto invece che presenziare agli sproloqui del professor Ichino sui 'fannulloni del pubblico impiego'". Ultimo punto all'ordine del giorno l'"Ici quale elemento riequilibratore dell'addizionale Irpef". Betti fa sapere "di avere avuto la garanzia che, a differenza di quanto riportato da alcuni quotidiani, la platea di famiglie interessate all'abbassamento dell'ici prima casa non sara' solo pari a 3000 unita'".


30 gennaio 2007 - Dire

COMUNE BOLOGNA. ICI E PRECARI, PASSI AVANTI GIUNTA-RDB
BETTI: BENEFICI CASA A PIU' DI 3000 PERSONE,DOMANI NOTTE NO STOP

(DIRE) Bologna, 30 gen. - La trattativa separata tra Comune di Bologna ed Rdb sul bilancio di Palazzo D'Accursio registra "passettini" in avanti. Ma se sara' accordo con il sindacato di base lo dira' la trattativa convocata per domani sera, alle 20.30, parallela a quella tra il sindaco Sergio Cofferati e i segretari di Cgil-Cisl-Uil. Al tavolo, Rdb si presentera' con una delegazione di cui faranno parte anche una lavoratrice di Sala Borsa, un dipendente di un servizio in appalto e un precario. Sulla stabilizzazione dei precari "c'e' una disponibilita' emersa oggi nell'incontro con l'assessore Bottoni- fa sapere Massimo Betti, responsabile Rdb- ma per fare un accordo dobbiamo guardare a tante cose". Certo e' che le premesse della vigilia sembrano promettere bene, anche per i Confederali. "Di solito si convoca una trattativa di sera quando si vuol cercare di arrivare ad una conclusione; e' una brutta liturgia sindacale, ma e' cosi'- racconta Betti- di solito, gli accordi si fanno spesso a sera tardi", quando non a notte fonda. Anche Cgil-Cisl-Uil si siederanno a Palazzo D'Accursio in serata. Inoltre, pare un buon segno il fatto che, rispetto alla proposta sull'Ici, "abbiamo avuto la garanzia che, a differenza di quanto riportato da alcuni quotidiani, la platea di famiglie interessate all'abbassamento dell'ici prima casa non sara' solo pari a 3.000 unita'; se fosse stato cosi' non ci saremmo nemmeno seduti a discuterne", dice Betti.
In attesa dell'appuntamento di domani, le Rdb terranno assemblee con i lavoratori dei settori da cui hanno raccolte le istanze da portare al tavolo di trattativa. Ovvero, i precari per i quali si chiede la stabilizzazione di 600 persone a partire da quelli che lavorano nei servizi educativi assistenziali. Gli altri temi in ballo riguardano la lotta al carovita (spazi per vendita diretta nei quartieri a prezzi d'ingrosso) e i miglioramenti economici per i lavoratori dei servizi comunali in appalto.


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni