COMUNE DI ROMA COSTRETTO A CONCILIARE SULLA TRATTENUTA SINDACALE PER I PRECARI

Roma -

A seguito del ricorso presentato dalla RdB - Pubblico Impiego per la mancata trattenuta sindacale ai dipendenti precari del Comune di Roma, l'amministrazione comunale - per evitare di andare incontro ad una pessima figura rispetto all’imperante "buonismo" veltroniano - ha preferito conciliare e pagare le spese legali.
L'amministrazione comunale ha difeso il proprio operato parlando di eufemistici problemi tecnici legati alla mancata trattenuta sindacale.
In realtà questa ammissione apre un contenzioso ancora più grave poichè il servizio di gestione delle buste paga dei dipendenti capitolini (e quindi delle trattenute sindacali) è esternalizzato ad una società privata, pagata profumatamente.
RdB ha appreso - successivamente al verbale di conciliazione - che, per quanto attiene la regolarizzazione delle trattenute in busta paga delle lavoratrici e dei lavoratori precari, d'ora in poi l'amministrazione provvederà autonomamente.
Questo conferma, una volta di più, il bilancio fallimentare delle esternalizzazioni di servizi che si rivelano antieconomiche e inefficienti.

 

Riportiamo il testo:

Tribunale Civile di Roma - Sezione Lavoro
Dott.ssa Pacia – NRG 207431/2006 Udienza del 19/5/2006
Verbale di Conciliazione tra RdB – Pubblico Impiego e Comune di Roma
Le parti convengono di conciliare la lite alle seguenti condizioni.

Il Comune di Roma si impegna all’attivazione, per i contributi sindacali in favore della ricorrente RdB, dell’addebito mensile a decorrere dal mese di Giugno 2006, nonché all’addebito dei relativi arretrati relativamente ai dipendenti indicati in ricorso.
Si impegna, altresì, a corrispondere i predetti contributi sindacali relativi ai dipendenti non di ruolo che hanno rilasciato delega in favore della RdB, nel rispetto delle norme di legge e contrattuali.
Si impegna infine a corrispondere a titolo di rimborso spese di lite la somma di Euro 2000,00 in favore dell’Avv. Antonino Peraino.
La RdB dichiara di rinunciare, come in effetti rinuncia con la sottoscrizione del presente verbale, al ricorso e alla relativa azione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni