Firenze. Assenteismo in Comune: Ora ci avreste veramente seccati!

In allegato il volantino

Firenze -

Ci risiamo, non passa giorno che i nostri politici, industriali o “liberi giornalisti”, continuino a tediarci con questa “infame” storia del dipendente comunale o pubblico in generale  assenteista.

 

A questa sfilza di Signori, da Ichino a Montezemolo oggi si aggiunge anche il Consigliere Comunale Gabriele Toccafondi (Forza Italia), il quale dichiara sul quotidiano di partito “Il Giornale della Toscana” che:” Forza Italia chiede il conto a Nencini sull’assenteismo in comune e come lo stesso Nencini intenda arginare il fenomeno”.

Al di là dei luoghi comuni che non importa stigmatizzare, e che si giudicano da soli, ad un certo punto il Consigliere si smentisce da solo dicendo che: “pur frequentando quotidianamente Palazzo Vecchio non mi sono mai imbattuto in situazioni sospette ( ma sospette di che?) e poi aggiunge ancora un sospetto: ma io non sono un fruitore di servizi”.

 

Detta così la cosa è come dire che i fruitori di servizi ogni mattina trovano l’asilo nido o la scuola per l’infanzia con le porte sbarrate…..oppure le porte dei centri sociali chiuse, oppure gli sportelli anagrafici serrati….e quant’altro, inoltre  i telefoni squillano interminabilmente perché i dipendenti sono impiegati in attività ludiche e ricreative.

 

Noi vi diciamo cari Signori che ci avete veramente seccati, ed usiamo un vocabolo corretto, anche se ci verrebbe voglia di usare un altro vocabolario che è molto ricorrente nei luoghi dove si amministra la politica.

 

Fateci il piacere, pubblicate una volta per tutti questi dati, ma fatelo almeno questa volta in maniera corretta e non strumentale, perché non accetteremo mai che vengano rimessi in discussione diritti acquisiti in anni di lotte dal movimento dei lavoratori (dal diritto alla salute, al diritto alla maternità e paternità, al diritto all’assistenza, al diritto allo studio……).

 

Però cari Amministratori fateci anche un altro piacere, pubblicate anche il numero di assenze di ogni Consigliere Comunale o Assessore, il numero degli interventi fatti in Consiglio, il numero degli ordini del giorno, mozioni ecc. presentate…forse potrebbe venir fuori qualcosa di interessante !…………

 

Infine cari Consiglieri di Destra-Centro-Sinistra vi vogliamo informare di una cosa:

Lo sapevate che dal 1 gennaio 2008 un grosso numero di lavoratori atipici del Comune di Firenze (forse più di duecento) termineranno il loro rapporto di lavoro, diretto o indiretto che sia e che resteranno senza nessuna forma di reddito????

 

Forse, per il “bene comune” sarebbe meglio che vi occupaste di questo !

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni