Firenze. La Giunta Renzi emula Tremonti e Brunetta e straccia il Contratto Decentrato dei lavoratori di Palazzo Vecchio, portando un forte attacco agli stipendi del personale

In allegato il volantino

Firenze -

Questa mattina è saltato definitivamente il tavolo di confronto fra Organizzazione Sindacali e Amministrazione Comunale.



Infatti la Delegazione di parte Pubblica, dimostrando tutta la propria arroganza, dietro la quale si cela l’ormai manifesta incapacità nel gestire le relazioni sindacali, si è presentata al confronto annunciando ulteriori tagli alle risorse, per altro già previste nello stesso contratto decentrato, di 300.000 € che dovevano servire a garantire per il 2009 le progressioni economiche a quei lavoratori che non le avevano effettuate negli anni precedenti, e dando una lettura del CCDI totalmente diversa dal testo sottoscritto il 28 maggio 2009, ed impedendo così ad oltre 500 lavoratori di ottenere un piccolo incremento economico.



Dopo il taglio al premio incentivante di oltre il 10 % , dopo l’accantonamento deciso unilateralmente di destinare le risorse dell’ultimo Contratto Nazionale pari a circa 1.500.000 euro non alle retribuzioni dei lavoratori, ma ad un fantomatico “fondo di garanzia”, come se avessero già deciso di cominciare a riprenderci i nostri soldi…..ora la misura è colma!



In compenso questa Giunta, a prova della propria ingordigia, e non contenta delle decine di assunzioni a chiamata già fatte, ha deciso di assumere altri 4 dirigenti, come dire… per fare certe cose i soldi non mancano mai!



Noi pensiamo che questa  sceneggiata sia  durata troppo tempo, mentre le risposte ai bisogni dei lavoratori non sono mai arrivate, ed in questa situazione l’unico modo che abbiamo è quello di far sentire forte la nostra voce, senza tentennamenti né doppiogiochisti, e chi in questi mesi si è prestato a questo gioco al massacro ha forti responsabilità!



Il tempo dei rinvii è finito, tutti dovranno dimostrare autonomia ed indipendenza di giudizio sull’operato di coloro che trattano i propri collaboratori non come una risorsa, ma come un inutile zavorra.



RdB /USB, C.S.A, COBAS, SULPM

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni