Firenze. Lavoratori Precari: Niente di nuovo!

In allegato il volantino e il testo dell’accordo sottoscritto da CGIL CISL UIL e Amministrazione

Firenze -

Dall’incontro tenutosi ieri con l’Amministrazione Comunale, per quanto riguarda la stabilizzazione del personale precario, non è emerso niente di nuovo, infatti l’Amministrazione Comunale non ha voluto ascoltare nessuna motivazione, né accettare alcuna modifica  relativamente alla misurazione del servizio prestato a tempo determinato.

A fronte delle nostre richiesta avanzate che tenessero conto anche dei servizi prestati in altri Enti Locali, nonché una diversa valutazione temporale, relativamente all’anno scolastico (anche alla luce di quanto avvenuto in altre Amministrazioni) c’è stata da parte dell’Amministrazione una totale ed immotivata chiusura.

Così come c’è stata chiusura sul tema dei lavoratori Co.Co.Co. per i quali si prevede unicamente qualche ponticello di titoli in qualche concorso.


Siamo pertanto molto preoccupati dall’esito che avrà quest’anno il processo di stabilizzazione, anche alla luce dei numeri forniti (13-14 unità), e soprattutto in riferimento al quadro politico nazionale. Infatti il Decreto Brunetta mette in moto un meccanismo di smantellamento della Pubblica Amministrazione, blocca il turn over, stoppa le stabilizzazioni.



Che ne sarà allora delle decine di migliaia di precari della Pubblica Amministrazione????



Questo non sembra interessare ed appassionare più di tanto la classe politica, né quella nazionale di centro destra, né quella locale di centro sinistra, né tantomeno i sindacati di stato CGIL, CISL, UIL.



Occorre pertanto rilanciare la lotta e la mobilitazione per rivendicare un lavoro decente e stabile, per l’assunzione di tutti i lavoratori precari.
In preparazione dell’Assemblea Nazionale dei Lavoratori Precari è convocata per:

 

 

VENERDI 5 SETTEMBRE 2008

ALLE ORE 15,00 presso la Federazione delle RdB –CUB

Via Galliano 107 - Firenze

L’ASSEMBLEA CITTADINA DEI LAVORATORI PRECARI

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni