Firenze…DIVIETI…SOLO DIVIETI. A proposito delle due circolari del servizio asili Nido

In allegato il volantino

Firenze -

Sono arrivate oggi nei nostri Asili Nido due illuminanti circolari, che, per chi non lo aveva ancora capito fanno chiarezza su come siamo considerati noi lavoratrici e lavoratori.

 




Nella prima si ribadiscono alcune cose:



1. “ è assolutamente vietato fumare nei locali interni ed esterni dei nidi e centri gioco”, nessuno mette in discussione ci mancherebbe altro il divieto di fumare nei luoghi pubblici e tantomeno in presenza di bambini…ma vietare per chi è suo malgrado tabagista e vizioso anche di fumare all’esterno ci sembra veramente eccessivo, almeno che dietro a questo non si nascondano altre meno nobili volontà: e cioè il voler impedire anche una piccola pausa durante le ore di servizio a chi ha questo “terribile” vizio…..insomma Marchionne fa rapidamente scuola.



2. Non è consentito l’uso dei telefonini (cellulari) durante l’orario di lavoro, salvo casi di estrema necessità. Ora non vogliamo certo trasformare gli asili nido in un grande call center, ma chi ha scritto questo forse crede che ci troviamo agli inizi degli anni 90 del secolo scorso, quando il cellulare era uno strumento di pochi….oggi ci piace ricordare che è ormai uno strumento di massa e che molti non dispongono più di telefono fisso e allora non vi sembra di essere un po’ anacronistici ???? Oppure anche qui qualcuno ha fatto scuola?

 




Nella seconda:



Con il pretesto delle esigenze dettate dall’applicativo informatico per la gestione del personale, si trasforma completamente l’impianto della turnificazione del personale che si articolerà a settimane alterne mattina/ pomeriggio. A noi risulta che gli applicativi informatici vengono modellati sui bisogni di chi li utilizza e non sui bisogni di chi li fornisce……quindi anche qui probabilmente le motivazioni sono dettate da ragioni diverse.



Noi riteniamo che con queste due circolari le Sigg.re Di Giorgi, Danti e Molinari abbiamo voluto darci un chiaro segnale di buon inizio dell’anno scolastico, facendo le “cover” di Gelmini, Tremonti e Brunetta.



I problemi irrisolti delle Lavoratrici e dei Lavoratori degli Asili Nido restano sempre lì, mentre la volontà di affrontarli e risolverli da parte dell’Amministrazione si allontana sempre più, e questi gesti unilaterali ne sono un esempio.

Quindi colleghi, si rende necessario rilanciare da subito la mobilitazione di tutti i lavoratori e le lavoratrici, per rivendicare il rispetto dei nostri diritti, della nostra dignità e della nostra professionalità.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni