Pomezia. TROVATO L'ACCORDO IN "ZONA CESARINI"

REVOCATO LO SCIOPERO INDETTO PER IL 2 MARZO

In allegato l'accordo

Pomezia -

DOPO MESI DI STERILE CONTRAPPOSIZIONE TRA UNA COMMISSIONE TRATTANTE DI PARTE PUBBLICA “PIU’ BRUNETTIANA DI BRUNETTA” E LA R.S.U., CHE AVEVA PORTATO ALLA PROCLAMAZIONE DELLO SCIOPERO PER IL 2 MARZO, ALL’ULTIMO MINUTO L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE CEDE E RICONOSCE I DIRITTI DEI LAVORATORI.



ALLA PRESENZA DEL SINDACO, EVIDENTEMENTE PREOCCUPATO PER UNO SCIOPERO CHE RISCHIAVA DI AVERE ADESIONI ALTISSIME, LA COMMISSIONE TRATTANTE HA TROVATO UN ACCORDO CHE IN PRATICA RICONOSCE TUTTE LE RICHIESTE DELLA R.S.U. MA SOPRATTUTTO SI IMPEGNA A CORRISPONDERE AI LAVORATORI TUTTI GLI ARRETRATI.

 



QUESTI I PUNTI PRINCIPALI DELL’ACCORDO RAGGIUNTO:


-    PRODUTTIVITA’ DEL 2009 PARI A € 185.000 DA EROGARE IN DUE TRANCHE AD APRILE E GIUGNO 2010 (ERA DI 0,00 EURO PER LA PARTE PUBBLICA)


-    SOSPENSIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE FINO A NUOVO ACCORDO CON LA R.S.U. E BLOCCO DEL TETTO DI SPESA A € 137.000,00


-    APPLICAZIONE INTEGRALE DEL CONTRATTO DECENTRATO 2008 RIGUARDO ALLE INDENNITA’ (DISAGIO, RISCHIO, RESPONSABILITA’, ECC.) ANCHE PER IL 2009, CON RICALCOLO DEL DOVUTO PER OGNI LAVORATORE


-    AVVIO DELLE TRATTATIVE PER IL 2010 SULLA BASE DEL CONTRATTO 2008/2009 SENZA CONCESSIONI PRECONCETTE ALLE LEGGI BRUNETTA

 



SODDISFATTI I RAPPRESENTANTI RdB NELLA RSU (ELETTI IN 4 SU 12) CHE SOTTOLINEANO COME LE LOTTE DEI LAVORATORI UNITI SONO ANCORA UN’ARMA IMPORTANTE PER OTTENERE I PROPRI DIRITTI.

PROSSIMO PASSO IL CONTROLLO DEL RISPETTO DELL’ACCORDO E LA PRESENTAZIONE DELLA PIATTAFORMA PER IL 2010 SULLA BASE DI UN SONDAGGIO EFFETTUATO DALLE RdB TRA I LAVORATORI E CHE HA DATO RISULTATI MOLTO INTERESSANTI.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni