Provincia di Genova. LA VOCE DEL PADRONE. Ad Aprile verrà pagata la Produttività 2008

In allegato il volantino

Genova -

Il saldo sarà più’ o meno uguale a quello percepito nell’anno 2007, infatti viene tolta la parte che servirà per le progressioni orizzontali stabilite dal 1° dicembre 2008.

 


Perché RdB-CUB non ha firmato il contratto Decentrato:


1) si stabiliscono Progressioni Orizzontali per il 50% degli aventi diritto nel 2008 e il 50% per gli aventi diritto nel 2009. Attenzione, questo non vuol dire una progressione per tutti quelli che non sono apicali. Infatti viene aumentata la votazione che ognuno deve prendere per poter passare: questo contratto stabilisce che occorre avere come valutazione almeno 400 punti (Buono), precedentemente bastava avere 300 punti (sufficiente). Insomma le valutazioni personali (cosiddette pagelline) assumono un valore sempre maggiore;


2) si stabilisce che i soldi per le Posizioni Organizzative saranno 427.000,00€ nel 2008 che diventeranno 527.000,00€ nel 2009 a seguito della loro ripesatura. Quindi, circa 850 lavoratori si divideranno 1.200.000,00€. Mentre solo 70 lavoratori se ne spartiranno 527.000,00€. Consideriamo inaccettabile questo principio;


3) si stabilisce una compensazione per chi è apicale a partire dal 2009. Purtroppo sarà solo per pochi, in quanto ci sarà solo un compenso a fronte di situazioni lavorative che comportino l’ assunzione di particolari e specifiche responsabilità e ne beneficeranno ancora una volta le categorie più alte nella scala gerarchica.

 


Riassumendo:


non ci sarà una progressione orizzontale per tutti;


non ci sarà compensazione per tutti gli apicali e questo creerà così ulteriori divisioni tra i lavoratori;


si aumenta l'importanza delle pagelle e, a dismisura, la discrezionalità dei dirigenti.



La novità è che una quota consistente di progressioni orizzontali partirà con valutazione dal 1° dicembre 2008 (l'Amministrazione si era già dichiarata favorevole a questa ipotesi nel penultimo incontro). Mentre le altre progressioni previste con valutazione dal 1° dicembre 2009 potrebbero essere condizionate da successive normative di legge o norme contrattuali (vedi nelle premesse al punto 2 dell'accordo) che potrebbero far saltare una parte delle rimanenti progressioni.


Secondo RdB-CUB con questo CCDI (Contratto Collettivo Decentrato Integrativo) l’Amministrazione fa uno sforzo per dare una risposta economica alle esigenze dei lavoratori, anche se ancora insufficiente. Ma l’accordo distribuisce in maniera iniqua le risorse finanziarie messe a disposizione dei lavoratori.

Vi è la continuazione di una politica sindacale sostenuta da CGIL-CISL-UIL e DICCAP/CONFSAL  già dalla firma del famigerato Memorandum del 2007, dove si rivendica una maggiore premialità Produttività distribuita non a pioggia ma solo  ai  lavoratori “meritevoli”, in sintesi i dirigenti aumentano il loro potere decisionale sulla busta paga.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni